Cairoli, esordio agrodolce in Russia: “Distrazione fatale, ora il gp inglese”

CairoliTony Cairoli con il casco prima di salire in sella

Weekend di sosta per il Mondiale di Motocross, che tornerà in pista per il secondo Gp stagionale in Inghilterra, a Matterley Basin, domenica 27 giugno. La stagione della MXGP 2021 è scattata in Russia, sulla pista di Orlyonok sul Mar Nero, con condizioni meteo ottime e davanti a un gran pubblico.

Cairoli

Cairoli in azione nel gp inaugurale in Russia

Tony Cairoli ha aperto il campionato con un terzo posto, dopo essere scattato dalla settima posizione ed essere risalito fino alla seconda già alla prima curva, grazie a un’ottima partenza. Nono il compagno di squadra Jorge Prado, che pure partiva quarto ed era risalito fino alla prima posizione, prima di commettere un errore che lo ha rispedito nelle retrovie. Il bilancio del team Red Bull KTM Factory Racing è stato macchiato dalla gara due, nella quale il nove volte campione del mondo è stato in testa per più di metà manche, e puntava alla vittoria di GP, ma mentre era in seconda posizione alle spalle di Gajser, è incappato in una caduta sul salto d’arrivo, ed è stato costretto a fermarsi avendo danneggiato il manubrio e la leva frizione. Dopo il GP russo Prado, ottavo in gara-due, è settimo in campionato e Cairoli decimo.

Cairoli

Una distrazione è stata fatale a Cairoli

Cairoli ha commentato così la sua prima uscita su KTM 450 SX-F: “Sono amareggiato per il mio errore, mancavano soltanto tre giri dalla fine e in quel punto erano già caduti diversi piloti. Avrei dovuto avere maggiore attenzione, ma per guardare solo un attimo il tabellone contaminuti mi sono distratto e sono incappato in una brutta caduta. Per fortuna non mi sono fatto male e avrei potuto ripartire in buona posizione perché avevo ampio margine ma la leva della frizione era rotta e il manubrio piegato. Mi sentivo molto bene su questa pista che a dire il vero non ho mai amato, ora bisogna guardare avanti e pensare all’Inghilterra”.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva.it, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma per 6 anni. Nel 2022 è maestro in una scuola primaria a Siena, nel 2023 assistente amministrativo in un istituto secondario a Piacenza