Bucolo (VIDEO): "Stiamo crescendo, ora puntiamo al primo successo"

Si è concluso con il risultato di 9-0 il test infrasettimanale svolto dal Messina a Santa Margherita contro il Messina Sud. Alle doppiette di Lasagna e Buongiorno nel primo tempo si sono aggiunti nella ripresa i gol di Guerriera, Corona, Gherardi, Parachì e Quintoni. 
In apertura il tecnico Gaetano Catalano si è affidato a Lagomarsini tra i pali, Caldore, Ignoffo, Silvestri e Bolzan in difesa, Bucolo e Simonetti centrocampisti centrali, Ferreira, Gherardi e Lasagna a ridosso dell’unica punta Buongiorno. Il difensore De Bode, alle prese con la distorsione alla caviglia rimediata nel match con l’Ischia, ha svolto ancora lavoro differenziato. Improbabile un suo recupero per la sfida casalinga con l’Arzanese. A parte anche l’attaccante Chiaria che dovrebbe comunque farcela. Non ha preso parte all’amichevole Guadalupi, uscito malconcio dalla seduta di ieri. Piccolo problema, nel corso del test, inoltre, per Ignoffo.
Al termine dell’amichevole il centrocampista Rosario Bucolo ha fatto il punto in casa Messina dopo i due pareggi iniziali: “Contro l’Arzanese dovremo tornare alla vittoria, ci servono assolutamente i tre punti. Abbiamo comunque collezionato sin qui due pareggi importanti, ma occorre finalmente fare bottino pieno. Contro il Tuttocuoio sono mancate forse un pò di cattiveria e la necessaria esperienza per conquistare l’intera posta, ma abbiamo tanti giovani in rosa e stiamo crescendo di settimana in settimana come gruppo, tutti con l’obiettivo comune di portare il Messina dove merita”.
Assente per infortunio Maiorano, Bucolo è stato impiegato in Toscana con Simonetti al suo fianco, elemento con cui aveva già giocato ai tempi del Milazzo. “In questa squadra siamo tutti utili, ma nessuno è indispensabile. Dobbiamo dunque accettare le scelte del mister con tranquillità. La rosa è ampia e ci sono alcuni giocatori che presto miglioreranno la loro condizione. Corona adesso sta meglio e può darci sicuramente una grossa mano. Allo stesso modo aspettiamo di vedere il miglior Lasagna”.

L’Ischia è stata bloccata domenica scorsa dal Gavorrano ed è ancora a secco di reti, la Casertana ha faticato oltremodo nei primi due turni, collezionando appena un punto. I 180’ iniziali hanno regalato tante sorprese. “Anche le altre big stanno facendo fatica a livello di risultati, è la dimostrazione che ci troviamo in un girone equilibrato e dobbiamo sempre dare il massimo perché nessuna gara è facile. L’Arzanese ? Ci aspettiamo un avversario tosto che si chiuderà dietro come spesso accade al San Filippo. Noi dovremo stare calmi, entrando in campo con la giusta fame. Il pubblico ci può dare quella spinta in più, i tifosi sono per noi fondamentali”.

Se si chiede a Bucolo di particolari obiettivi personali in questa stagione (magari siglare un gol in più dell’amico e compagno di reparto Maiorano) la sua risposta è emblematica: “Non penso ai gol né agli obiettivi personali, voglio conquistare la C unica insieme ai compagni per portare questa società il più in alto possibile”.

In relazione alla concessione dell’agibilità dello stadio “San Filippo” per la partita con l’Arzanese, la Commissione di Vigilanza ha rinviato la decisione e pertanto la redazione del verbale definitivo avverrà presumibilmente nella tarda mattinata di venerdì.

Questa l’intervista video al centrocampista del Messina Saro Bucolo:

Commenta su Facebook

commenti