Bronzo del Savio al Campionato Nazionale AICS

Copia di Inizio partita con AstiE’ svanito sul più bello il sogno del Savio di laurearsi campione italiano AICS di calcio a 5. I ragazzi cari al presidente dell’AICS Messina Lillo Margareci hanno portato a casa, comunque, una prestigiosa medaglia di bronzo. La kermesse nazionale “Verde Azzurro” dell’Associazione Italiana Cultura Sport si è svolta per le varie discipline in programma a Cervia, Misano Adriatico e Cesenatico. Circa 4000 persone tra atleti, staff tecnici ed accompagnatori ed oltre 350 gare hanno partecipato alla rassegna tricolore, che ha proposto anche convegni, incontri formativi e diversi momenti di riflessione su importanti tematiche sociali.

Nel torneo di pertinenza di Cervia, la compagine messinese, che difendeva i colori della Sicilia in virtù del titolo conquistato nel mese di giugno a Trapani, ha brillato nel girone eliminatorio, assicurandosi l’intera posta in palio contro le rivali di Asti (9-4) e Potenza (6-0). Rocambolesco pareggio, invece, nel match con il Pomezia (4-4). In vantaggio di tre gol (4-1), grazie alle realizzazioni di Domenico Roccamo, autore di una doppietta di pregevole fattura, Gabriele Zingale e Giuseppe Briguglio, il Savio si è fatto agguantare, infatti, negli ultimi palpitanti minuti dai mai domi avversari, pagando dazio alla mancanza di qualche cambio in più in panchina. Copia di Inizio partita

Queste due formazioni si sono poi ritrovate in semifinale, dove hanno dato vita ad una partita intensa ed emozionante, decisa a favore dei laziali (7-5) da alcuni episodi. Sul 5-5, siglato per i messinesi da Briguglio con una spettacolare deviazione di tacco, la coppia arbitrale ha concesso un discutibile tiro libero al Pomezia, valso il 6-5, e poi fatto proseguire su un intervento falloso ai danni di un giocatore peloritano, da cui è scaturita la ripartenza del definitivo 7-5. In finale, il Pomezia ha poi avuto la meglio sul Rimini, mentre il Savio è salito sul terzo gradino del podio assieme al Frosinone.

Commenta su Facebook

commenti