Betaland, Di Carlo: «Reggio Emilia è forte, ma proveremo a fare il nostro compito»

Diener (foto Fazio)

La Betaland sarà impegnata nel posticipo della decima giornata del campionato di Serie A al PalaBigi di Reggio Emilia con la corazzata Grissin Bon. Tra le fila dell’Orlandina nel match di lunedì sera (palla a due alle ore 20.45) ci sarà un ex di lusso, Drake Diener, che insieme a coach Gennaro Di Carlo ha presenziato la conferenza pre gara: «È sempre particolare tornare in un palazzetto che è stato casa tua. Ho tanti ricordi, sono molto orgoglioso per quello che abbiamo fatto quell’anno a Reggio. Mi è dispiaciuto tanto perdere quella gara 7, alle volte ancora ci penso ancora, ma quando inizierà la partita lunedì tutto sarà azzerato e sarà una gara come le altre».

Orlandina-Varese

Coach Di Carlo dà indicazioni alla sua Orlandina (Foto R. Fazio)

«Reggio Emilia ha vinto tanto in questi anni e ha acquisito una forte mentalità vincente. La mentalità è il loro punto di forza – ha proseguito la guardia paladina – Hanno tanti ottimi giocatori, Cervi sta giocando bene molto anche Della Valle e tanti altri. Dovremo giocare in maniera aggressiva per limitarli. Stiamo crescendo molto come squadra, all’inizio parlavamo solo dell’obiettivo salvezza, forse adesso abbiamo realizzato che abbiamo qualche possibilità di arrivare un po’ più su. Nonostante tanti problemi fisici avuti abbiamo vinto alcune partite. Abbiamo giocatori con la giusta mentalità, ad esempio Bruno Fitipaldo che non è egoista in campo e gioca sempre per la squadra. Dobbiamo però mantenere tutto questo con costanza. Ad esempio, contro Varese, non abbiamo avuto la giusta intensità nei primi minuti e abbiamo iniziato male. Il campionato è molto più equilibrato».

Saluto pubblico (foto Fazio)

Saluto al pubblico (foto Fazio)

Coach Di Carlo analizza così lo stato di forma della squadra: «Ci troviamo purtroppo ancora non al completo. Non abbiamo nessuno dei due numeri 5, Delas e Nicevic, non li abbiamo avuti neanche in allenamento per tutta questa settimana. Lunedì giocheremo con una squadra molto forte che ha giocatori di caratura internazionale, li affronteremo cercando di sfruttare il roster che abbiamo a disposizione. Non so se torneremo vittoriosi o perdenti, ma andremo lì per fare tutto ciò in nostro possesso. Dobbiamo puntare a costruire questo tipo di mentalità vincente e andare a giocare anche al PalaBigi a viso aperto. Reggio Emilia è un club che dobbiamo prendere ad esempio per quanto riguarda la mentalità, è una tra le squadre più forti del campionato, allenata da un allenatore che io stimo molto. La nostra forza è stata fino ad ora il lavoro sul campo e la voglia di sfidare tutti. Non dobbiamo perdere tempo a pensare ad altro. Ci misureremo a Reggio Emilia sotto i termini della mentalità e della resistenza fisica e mentale perché non saremo al completo e loro sicuramente ci metteranno alla prova. Non vorrei fare discorsi da sconfitti in partenza, perché sono ragionamenti che creano alibi rischiosi alla lunga. Noi vogliamo provare a fare il nostro comunque e tornare da lì sapendo che abbiamo giocato a viso aperto».

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com