Beach Volley, a Tre Fontane la sesta tappa del circuito. Grande partecipazione

Beach VolleyUn pallone conteso sotto rete

Con l’avvincente tappa “master” andata in scena al lido “Monnalisa” di Tre Fontane, in provincia di Trapani, si è concluso il campionato regionale di Beach Volley 2022 targato Fipav Sicilia. Un circuito che ha regalato forti emozioni, quello strutturato dal Comitato Regionale siciliano, scandito da sei weekend di gare che hanno certificato un evidente successo, in rapporto agli anni precedenti, non solo in termini di partecipazioni – tra atleti, addetti ai lavori e spettatori – ma anche in chiave prospettica e di potenziale crescita del movimento, grazie alle giornate di qualificazione rivolte ai giovanissimi, calendarizzate per ogni venerdì che ha preceduto le sfide sulla sabbia.

Beach Volley

Una fase del torneo maschile

A Tre Fontane – dopo le precedenti giornate di gare che avevano toccato, in sequenza, Isola delle Femmine, Catania, Trapani e Messina – sono state incoronate le due coppie vincitrici del campionato: Moltrasio-Moneta (Femminile) e Lombardo-Caracci (Maschile). Soddisfatto il vicepresidente della Fipav Sicilia, il messinese Antonio Locandro: «È stata un’esperienza importante in chiave di valorizzazione, non solo dello sport, ma anche delle splendide location siciliane che hanno ospitato le sei tappe del circuito. Chiaramente, da messinese, il weekend di gare andato in scena nella splendida cornice dello Stretto mi ha emozionato particolarmente. Nel prossimo futuro continueremo seguendo questo percorso che ci sta già dando grandi soddisfazioni e che ambisce alla crescita esponenziale del beach volley in Sicilia».

Beach Volley

L’ultima tappa del circuito di Beach Volley a Trapani

«Abbiamo concluso al meglio questo percorso – ha commentato il presidente della Fipav Sicilia, Nino Di Giacomoassistendo ad un evento finale che si è giocato davanti ad una splendida cornice di pubblico, in un contesto che vanta grande tradizione come quello di Tre Fontane, già in passato palcoscenico di eventi di livello internazionale. La grande partecipazione che ha contraddistinto non solo la tappa finale, ma anche le cinque precedenti, è la migliore risposta possibile alla nostra linea strategica fondata sul potenziamento degli investimenti destinati al beach volley: una disciplina che, nella nostra visione, in Sicilia può e deve trovare il suo sbocco naturale per trasformare la nostra isola in un riferimento assoluto per questo sport. Abbiamo risvegliato – ha aggiunto il massimo dirigente del Comitato Fipav Sicilia – uno sport trascurato per troppo tempo, iniettando nuove energie, passione costante e mettendo in campo un’organizzazione attraverso cui siamo riusciti, tra le altre cose, ad aumentare il numero di tappe rispetto al 2021, assicurando al contempo una visibilità assoluta alla manifestazione, grazie al lavoro della nostra area comunicazione, che ha garantito la copertura, integrale e in diretta, di tutto il circuito. Dico grazie a tutta l’organizzazione, a chi ci ha creduto e in particolare alla consigliera regionale Speranza Maiello, delegata al beach per Fipav Sicilia, autrice di un’impeccabile supervisione». 

Autori

+ posts