Barcellona annienta Trieste ed allunga sull’ottavo posto. Piena bagarre in vetta alla classifica (VIDEO)

La gioia dei giocatori di Barcellona a fine gara

La gioia dei giocatori di Barcellona a fine gara

Ritorna il campionato dopo la settimana di pausa che ha consentito alla Lega Pallacanestro di organizzare le Final Six di Coppa Italia in quel di Rimini e la Sigma Barcellona è subito attesa da una sfida cruciale sia per il valore dell’avversario, Trieste, che per le dinamiche di classifica. A sei turni dalla conclusione della stagione regolare il sesto posto in graduatoria a quota 28 punti non offre ancora adeguate garanzie al team del presidente Bonina e con un calendario non semplice per i giallorossi di coach Calvani diventa imprescindibile conquistare bottino pieno in casa. La formazione friulana allenata dall’esperto Dalmasson è in grande forma, con la vittoria su Torino la striscia è aperta a quota tre successi, ed ha quasi archiviato la pratica salvezza (più otto sulla penultima posizione occupata da Forlì). In casa Sigma la sconfitta di Biella sembra ormai lontana anni luce ed in settimana lo scrimmage con la Viola è servito a testare la condizione fisica ed oliare i meccanismi. Tenuto a riposo Filloy, disponibile quest’oggi, si è rivisto al meglio il pivot Fantoni, bloccato da problemi alla schiena nell’ultima gara ed anche gli acciaccati Ganeto e Pinton hanno risposto positivamente. Organico al completo quindi per provare a sbarrare la strada ai quotati biancorossi, da tenere d’occhio la coppia americana formata da Wood e Harris, e risalire posizioni di classifica in una giornata che offre la partitissima in programma a Torino con la Manital che ospita Trento. Per Barcellona una vittoria potrebbe consentire di recuperare terreno dal vertice della classifica in vista delle prossime difficili trasferte tutte contro squadre che la precedono in classifica.

La cronaca: Sul parquet coach Calvani, che in settimana ha chiamato a raccolto il pubblico, schiera il quintetto composto da Collins, Young, capitan Maresca, Filloy e Toppo, Dalmasson risponde con Ruzzier, Wood, Tonut, Coronica e il naturalizzato Di Liegro. Difese aggressive in avvio con Barcellona che recupera più volte il pallone e corre in campo aperto per la schiacciatona, ormai una consuetudine, di Young (2-0). E’ di Filloy il secondo canestro della Sigma che poi allunga con una penetrazione di Maresca (6-0). Dopo oltre tre minuti Trieste è ancora a secco e Dalmasson chiama un minuto di sospensione. Dalla lunetta il miglior marcatore di squadra Young allunga ad otto punti il vantaggio con Calvani che opta per la difesa a zona che prolunga la propensione a recuperare palloni. La Sigma lucra viaggi in lunetta e la doppia cifra di vantaggio è confezionata da Maresca. Barcellona ha fame di vittoria e con una magia di Collins dal palleggio distanzia ulteriormente gli avversari in grave difficoltà (12-0). Il PalAlberti esplode di gioia per un recupero a metà campo di Collins che regala l’assist a Toppo che perfeziona il gioco da tre punti. Tocca ad Harris e Carra spezzare l’incubo biancorosso, a segno dopo quasi sette minuti di gioco ma è solo un fuoco di paglia perchè Barcellona scappa via coi canestri di Toppo, Colllins e Young (21-4). In campo in un primo quarto sontuoso per i locali anche Ganeto, Natali e Pinton. Harris a cronometro fermo porta a sei il fatturato della sua squadra mentre il quarto si chiude coi liberi di Ganeto sull’eloquente punteggio di 24-6. Da sottolineare che tutto il roster giallorosso è stato impiegato e ben sette atleti sono andati a referto.

Andre Collins, 20 punti e 27 di valutazione contro Trieste

Andre Collins, 20 punti e 27 di valutazione contro Trieste

Nel secondo quarto Calvani concede fiducia all’under Iurato, che spende subito due falli, e Fantoni allo scoccare dei ventiquattro smuove il suo tabellino personale. I liberi e la penetrazione sulla linea di fondo di Harris lo confermano miglior realizzatore di squadra (2 punti) ma Barcellona segna per due volte sulla bella combinazione tra Ganeto e Toppo e il vantaggio si attesta sempre a quota venti punti (30-10). Trieste inizia ad alzare l’intensità difensiva e con l’ex Firenze Wood segna a cronometro fermo limando lo svantaggio comunque ingente (30-14). Young raggiunge la doppia cifra, prima appoggiando alla tabella direttamente dalla rimessa e poi in zingarata dal centro dell’area, due momenti che fanno da contraltare ad una fase centrale del quarto piena di errori al tiro e con basse percentuali, chiusa dalla tripla di Tonut (34-17). I ragazzi di Dalmasson provano a chiudere in fiducia il primo tempo con i liberi di Harris (quota 10) e il bel gancio di Di Liegro (36-21) che risponde al jumper di Maresca. Un primo tempo da favola per Barcellona si conclude con la tripla all’ultimo secondo di Collins che fissa il punteggio sul 39-21 e fa sobbalzare i tifosi di casa.
Alla ripresa del gioco Barcellona riparte con Collins, Young, Maresca che piazza subito la tripla dall’angolo del massimo vantaggio (42-21), Ganeto e Toppo, Trieste schiera contemporaneamente i suoi due americani Wood e Harris. Tonut dalla lunga pareggia il parziale prima del canestro di Young (44-24). Di Liegro dopo un primo tempo anonimo perfeziona il gioco da tre punti ma Young (15) si avvicina alle sue medie stagionali. Piovono triple su Trieste, quattro nel quarto, è Ganeto a colpire fronte a canestro, subito dopo ancora Young ai liberi, sette punti in quattro minuti porta sul 52-27 il punteggio. A poco serve la tripla di Carra, l’inerzia è tutta dalla parte dei giallorossi che circolano a meraviglia la palla ed assistono alla seconda affondata a due mani di Young (54-32). Collins da spettacolo, prima ruba palla su un ribaltamento pigro degli avversari e va a segnare e poi serve l’assist per Ganeto. Di Liegro è l’unico a salvarsi sotto le plance per Trieste ed avvicina la doppia cifra con due liberi. L’attacco della Sigma funziona al meglio, tripla per Ganeto e cinque punti (liberi più bomba) di Collins e gli avversari sprofondano al meno 28 (64-36) con la pratica che sembra archiviata con un quarto d’anticipo. Da oltre nove metri è Collins a pescare l’asso (4/6 da tre, 20 punti e 25 di valutazione) prima dell’acrobazia vincente all’ultimo secondo de triestino Tonut. Il finale al 30’ è di 67-38.

Uno dei quintetti provati in campo da Calvani

Uno dei quintetti provati in campo da Calvani

Nell’ultimo quarto si rivedono in campo tra i locali Iurato, Pinton e Toppo. Tonut segna in sospensione poi arriva il tecnico per il play ex Sassari con Carra che scrive a referto quattro punti (67-44). Ci pensa Toppo, prima da sotto e poi ben imbeccato con un passaggio schiacciato dallo stesso Pinton a ricacciare indietro Trieste al massimo vantaggio di 37 punti. A referto si iscrive anche Pinton che sugella il suo buon impiego sul parquet, poi è il capitano Maresca a colpire la difesa giuliana. Il lungo ospite Urbani fa vedere buoni numeri con quattro punti ma la scena è tutta per Pinton che pesca in rapida successione due triple ed affonda Trieste in una trasferta da horror (80-48). Young e dalla lunga sia Natali che Iurato, per l’esplosione dei tifosi, non hanno pietà degli ospiti doppiati sul punteggio di 88-48 in quella che a tutti gli effetti è una delle recite migliori della stagione della Sigma. Il finale è di 90-48, matura la quindicesima vittoria in campionato per il team del presidente Bonina che riparte al meglio dopo la pausa. Trieste non è mai stata in partita ed il parziale degli ultimi dieci minuti di 33-10 fotografa al meglio la gara col dato finale del 55% da tre (11/20). Adesso è piena bagarre in vetta con le prime sei squadre raccolte in sei punti e Barcellona che allunga a quattro punti sull’ottavo posto occupato dal trio VeroliFerentino e Trapani, sabato però è già campionato con Barcellona che si recherà sul parquet della capolista Trento per rivivere la sfida infinita contro l’Aquila in un remake degli infruttuosi quarti di finale playoff dello scorso anno. I tifosi giallorossi si augurano chiaramente un esito diverso.

Alex Young in difesa, 21 punti e 23 di valutazione

Alex Young in difesa, 21 punti e 23 di valutazione


Sigma Barcellona-Pallacanestro Trieste 90-48

Parziali: 24-6; 39-21 (15-15); 67-38 (28-17); 90-48 (33-10)
Sigma Barcellona: Young 21, Toppo 13, Maresca (k) 11, Natali 3, Collins 20, Filloy 2, Ganeto 8, Iurato 3, Pinton 7, Fantoni 2. All: Calvani
Trieste: Tonut 10, Harris 11, Ruzzier 4, Coronica, Di Liegro 8, Candussi, Carra 9, Urbani 4, Wood 2, Norbedo. All: Dalmasson
Arbitri: Di Toro, Bonfante e Gagno

Questo il video con le migliori azioni della sfida tra Sigma Barcellona e Trieste:

Questa l’intervista a fine gara del pivot della Sigma Barcellona Fiorello Toppo:

Commenta su Facebook

commenti