Balistreri: “Un onore essere affiancato al Messina. Conoscerò presto il mio futuro”

Il 28enne attaccante palermitano Pietro Balistreri, contattato telefonicamente, conferma i contatti con il Messina: “Il mio procuratore Guglielmo Arciello è a Milano, dove definirà presto il mio futuro. Tengo comunque a sottolineare che essendo svincolato il termine delle ore 23 dell’1 settembre per me non è vincolante. Potrò firmare un nuovo contratto anche nei giorni seguenti. Oltre al Messina ci sono altre offerte sul tavolo ed attendo di conoscere la scelta migliore che sarà ovviamente concordata con il mio agente”.

Pietro Balistreri celebra una rete realizzata con la maglia del Perugia

Pietro Balistreri celebra una rete realizzata con la maglia del Perugia

La possibilità di tornare tra i professionisti dopo un anno di Purgatorio, comunque trionfale, a Taranto, ovviamente lo stimola: “Non potrebbe che farmi grande piacere giocare in una piazza come Messina. Conosco peraltro tanti ragazzi, avendo giocato con Iuliano ed Altobello a Campobasso (realizzando ben 20 reti in appena un anno solare: il 2011, ndc). Vincenzo Pepe è stato invece mio compagno a Cremona nel 2006/2007. Il direttore sportivo Fabrizio Ferrigno peraltro mi aveva già cercato in passato. Nello spogliatoio giallorosso c’è poi un mio concittadino, il palermitano Giorgio Corona, un autentico esempio da seguire. Posso soltanto dire che l’ho sempre ammirato”.

Pietro Balistreri con la divisa del Taranto, con cui ha firmato 13 reti nell'ultimo torneo di D

Pietro Balistreri con la divisa del Taranto, con cui ha firmato 13 reti nell’ultimo torneo di D

Inatteso il suo divorzio dai rossoblu: “Effettivamente mi sono trovato molto bene a Taranto, dove ho realizzato 13 reti se considerate anche quella messa a segno nella finale play-off del nostro girone, in cui abbiamo avuto la meglio sul Monopoli. L’estate è stata un po’ turbolenta, anche per il cambio di proprietà. Sperano ancora nel ripescaggio in Lega Pro, quindi ad oggi non si sa neppure con assoluta precisione in che torneo militeranno. Questo ha sicuramente inciso”.

Di certo tra la Puglia, il Molise e l’Umbria, negli ultimi tre anni e mezzo Balistreri ha segnato davvero tantissimo: “Dal 31 gennaio 2011 ad oggi, tra Campobasso, Foligno, Perugia e Taranto, ho realizzato ben 50 gol. Spero siano sufficienti per garantirmi un posto in una realtà prestigiosa”. Le prossime ore chiariranno se sarà proprio la città dello Stretto.

Commenta su Facebook

commenti