Il Nuovo Avvenire Spadafora ha freddezza nell’overtime e centra l’acuto sul Green Palermo

Spadafora-Grenn Palermo

Con una grande prova di squadra il Nuovo Avvenire Spadafora supera il Green Basket Palermo, in una gara che ha visto la disputa anche di un tempo supplementare vista la parità raggiunta al termine della quarta frazione a quota 69. L’avvio di gara è tutto per la squadra palermitana che con intensità e precisione al tiro si ritrova sul +11 dopo tre minuti di gioco. Il timeout chiamato da coach Maganza scuote i suoi che al rientro in campo tentano di accorciare con una tripla di Stuppia (saranno 30 i suoi punti alla fine). Un successivo tecnico chiamato proprio al coach degli “Spartans”, sembra scuotere ancor di più la squadra di casa che con Una tripla di Mobilia prima e di Scozzaro dopo chiudono la prima frazione, accorciando sugli ospiti, con il punteggio di 14-19.

L’inizio del secondo quarto vede entrambe le squadre imprecise al tiro nei primi due minuti ed a 5.40 dal termine della frazione si è sul 23-26. Al Nuovo Avvenire riesce il sorpasso a 3.48 da giocare nel quarto, trascinata da Stuppia, Scozzaro e Sofia (18 per lui) ma due triple consecutive del Green Basket, riportano gli ospiti in vantaggio e si va al riposo lungo pressocchè in equilibrio sul 33-34.
La terza frazione si apre con una tripla di Scozzaro, mentre successivamente è Simone Sofia che con molta intensità porta la squadra di casa sul +4 con il punteggio di 40-36. Il Green Basket non molla e si riporta sotto con un ispirato Tolliver, ed è parità a quota 44 a 3.30 dalla fine del quarto. Equilibrio nei minuti successivi, con Scozzaro per Spadafora e Gentili per gli ospiti che con una tripla ciascuno fissano il punteggio sul 50 pari. Da segnalare anche il buon impatto nel quarto per Barbera del Nuovo Avvenire.

Ivan Stuppia (Spadafora)

Ivan Stuppia (Spadafora)

L’ultima frazione viene giocata punto a punto, con Mobilia in grande spolvero in fase offensiva per il Nuovo Avvenire e con Vento ottimo in fase difensiva. Tra gli ospiti in evidenza Trevisano e Gentili. L’equilibrio si conferma anche a fine dell’ultimo quarto e sul punteggio di 69-69 si va ai supplementari .

Giancarli per il Green Basket va a segno per primo nell’overtime, ma Sofia con un tiro da tre riporta avanti il Nuovo Avvenire. Il pubblico di casa chiede la vittoria ai propri beniamini, scorrono i minuti in perfetto equilibrio ma è Stuppia che sale in cattedra: dapprima con una tripla e successivamente, dopo una palla rubata da Mobilia, va a canestro subendo anche fallo. La panchina ospite protesta in maniera veemente con gli arbitri, ed è espulsione per coach Verderosa e per il dirigente che siedeva in panchina. Tale decisione porta Stuppia ad una serie di tiri liberi, per i tecnici chiamati, che decretano la fine del match. Vittoria di prestigio per i ragazzi di Coach Maganza con il risultato finale di 86-79.

Nuovo Avvenire Spadafora – Green Basket Palermo 86-79
Parziali: 15-19, 18-15, 17-16, 19-19 Supplementare 17-10
Nuovo Avvenire Spadafora: Barbera 5, Sofia 18, D’angelo n.e., Di Paola 1, Vento 5, Molino, Merlino n.e., Scozzaro 13, Mobilia 12, Stuppia 30, Colosi n.e. Amendolia n.e. All. Maganza, Vice All. Di Paola
Green Basket Palermo: Blanks 4, Vitale n.e., Giancarli 13, Gentili 12, Muratore, Mantia, Lombardo 14, Forzano 13, Tolliver 15, Trevisano 8, Tagliareni. All: Verderosa
Arbitri: Giunta A. – Giunta F.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti