Atletico Messina, Bellinvia: “Alleno un grande gruppo, la stagione ha molto da dire”

Santino Bellinvia

Si è rimesso in gioco accettando la panchina di un Atletico Messina che punta ancora a recitare un ruolo da protagonista in questa stagione. Santino Bellinvia vuole ripetere l’impresa del 2016/2017, quando alla guida del Città di Messina centrò la promozione passando dalle sabbie mobili dei playoff. Un precedente che fa ben sperare i dirigenti biancoblù, molti dei quali hanno vissuto in prima persona quell’esperienza. Inutile ricordare come la classifica non rispecchi i pronostici della vigilia, quando in molti reputavano i peloritani i grandi favoriti alla vittoria del campionato insieme alla Jonica.

Formazione Atletico Messina

I 10 punti dalla capolista Aci Sant’Antonio hanno le sembianze di una montagna da scalare, soprattutto per la regolarità mantenuta dagli etnei in questo campionato, quella che Bombara e compagni non hanno mai avuto, se non nelle primissime giornate. Ora però tocca resettare tutto. Il poker rifilato al Gescal sabato scorso ha regalato i primi tre punti al neotecnico, ma adesso arriva una delle trasferte più dure del campionato, quella in casa della Jonica: “E’ una gara molto difficile, contro una grande squadra. – ha sottolineato mister Bellinvia – Hanno un tecnico che non conoscevo perché viene dalla Campania ma che sta creando un bel gruppo, molto competitivo, sarà una sfida da far tremare i polsi. Noi abbiamo intrapreso un percorso di crescita e la classifica in questo momento non lascia spazio a molte interpretazioni, però dobbiamo andare lì a giocare il calcio che sappiamo. Sotto un certo punto di vista paghiamo il fatto di non essere una squadra che rappresenta una cittadina, la Jonica, così come il Milazzo o l’Aci Sant’Antonio, che hanno un seguito e rappresentano una comunità. Noi, invece, così come la Messana o il Gescal, viviamo dietro l’Acr e l’Fc Messina”.

Quello contro i giallorossi non deve rappresentare il confronto tra le due mancate protagoniste di questo campionato: “Ad inizio campionato è sempre più facile parlare, poi però la parola passa al campo e quello è lo specchio di tutto. Nella sua storia l’Atletico Messina non è mai andato oltre la Promozione. Questo gruppo di ragazzi è formato da elementi che hanno fatto la differenza nelle categorie inferiori e adesso sta incontrando qualche difficoltà, ma è una cosa fisiologica. Ci sono elementi che hanno ben figurato in Serie D ed Eccellenza, ma i campionati vanno vinti sul campo, non sulla carta. Ora dobbiamo solo resettare tutto e ripartire, il nostro campionato è appena iniziato, la stagione ha ancora molto da dire. Da osservatore ho visto molte partite anche di Promozione, devo dire che in questo girone ho trovato un livello molto alto. Se l’Aci Sant’Antonio è imbattuto dopo 14 giornate vuol dire che ha dei valori, senza dimenticare il Milazzo o lo Sporting Taormina. Inoltre con il passare delle giornate sarà sempre più difficile andare in campi come Bronte o Palagonia a casa di squadre che cercheranno punti salvezza e che vorranno far valere il fattore campo”.

Esultanza Atletico Messina

La classifica al momento è deludente, ma Bellinvia crede nella possibilità di raddrizzare una barca che ha sbandato da diverse settimane: “Ho trovato un gruppo fantastico – continua Bellinvia – fatto di ragazzi sani e perbene come non se ne trovano in giro. Molti di loro si allenano dopo il lavoro ed hanno una grande voglia di imparare e di migliorarsi giorno dopo giorno. Noi adesso dobbiamo fare solo la corsa su nei stessi, fissare un qualsiasi obiettivo è prematuro, dobbiamo crescere e fare quanti più risultati utili possibili. Mercato? Hanno firmato i gemelli De Marco, ringrazio Pasquale Rando e lo staff del Camaro per la disponibilità che hanno avuto verso di noi. Si è aggregato anche il centrocampista Mento. Siamo soddisfatti, la finestra si chiude il 23 dicembre e credo che se ci sarà qualche opportunità la società la coglierà, sempre pensando che non si può comprare tanto per farlo, ma va fatto con accortezza e con intelligenza senza intaccare i valori di un gruppo promettente”.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva