Arrivano le prime soddisfazioni per il settore giovanile del Santa Teresa Volley

Volley GiovaniliL'Under 14 del Santa Teresa Volley

L’anno zero del vivaio Effe  Volley Santa Teresa comincia con una prima bella soddisfazione in termini di risultati. L a formazione Under 14 guidata da Giovanni Russo ha vinto il proprio girone e si appresta a giocarsi le finali provinciali contro l’As Ville 96 Milazzo. Un gran bel risultato se si considera che il tecnico peloritano ha dovuto ricostruire dalle fondamenta un gruppo di ragazzine che nella maggior parte dei casi era ai primi passi col mondo del volley agonistico.

Volley giovanili

Le ragazze dell’Under 14 del Santa Teresa Volley festeggiano

Il risultato ottenuto premia la seria programmazione di un professionista conclamato come Natale Rigano, direttore generale della società di Santa Teresa che quest’anno ha riorganizzato tutti i settori giovanili avvalendosi della collaborazione di tecnici preparati ed emergenti come Roberto Scala, Pippo Staiti, Alessia Di Bella, oltre naturalmente a Giovanni Russo divenuto ormai nonostante la giovanissima età un esperto dei vivai dopo esser approdato lo scorso anno alle finali nazionali con il Pgs Savio. Il dream team Under 14 è composto da Giulia De Luca, Barbora Basile, Irene Testagrossa, Fabiana Villari, Carmelina Caminiti, Elisabetta Famulari, Anna Famulari, Costanza Rigano, Serena Moschella, Vincenza Crupi, Letizia Maccarrone, Noemi Andronaco, Martina Egitto, e Sharon Dilati.

Volley Giovanili

Il tecnico Giovanni Russo

In classifica De Luca e compagne hanno concluso la loro marcia trionfale con 43 punti in 16 gare, tre in più del quotato Pgs Savio che chiude a 40. A seguire Messana Tremonti 32, Jonio Volley Nizza 31 e via via tutte le altre. Un plauso alla società dei presidenti De Caro e Racco i quali hanno fortemente spinto il progetto vivaio anno zero. Un ringraziamento a quei dirigenti che più di altri si sono occupati dell’Under 14, ossia Carmelo De Luca e Pippo Nicita.
Soddisfatto Giovanni Russo che ha dimostrato di essere vincente in ambienti diversi ed al primo anno partendo da un progetto ex novo: “Il nostro campionato deve essere interpretato oltre che sotto l’aspetto del risultato , che già in termini di aspettative ci vede soddisfarti, sotto quello della creazione di una metodologia di lavoro per un settore giovanile che guardi con serietà alla programmazione pluriennale in un società che vuole affermarsi come punto di riferimento nel territorio”.
Fierezza anche nelle parole di Maria Grazia Allegra, uno dei dirigenti che di più ha spinto per il rilancio del vivaio: “Esprimiamo viva soddisfazione per il lavoro svolto dal gruppo tecnico che segue il nostro vivaio sotto la supervisione di una guida esperta come quella di Natale Rigano, che ci ha messo tutta la sua competenza ed il suo massimo impegno”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti