Aquila Bafìa, Torre avverte la Pro Falcone: “Per noi c’è un solo risultato, la vittoria”

L'Aquila Bafìa nella passata stagione si è classificata al terzo posto

Chi ben comincia è a metà dell’opera, ma l’Aquila Bafìa non ha proprio voglia di fermarsi. Il successo in casa del San Basilio ha rappresentato un ottimo biglietto da visita per il nuovo campionato, in un’annata in cui i biancorossi hanno tutte le intenzioni di essere protagonisti. Guai a fermarsi dunque, anche se la gara contro la Pro Falcone, anch’essa vincitrice all’esordio battendo di misura la Sfarandina, non si preannuncia tra le più semplici.

Antonino Torre quest’anno tra le fila dell’aquila Bafìa

Antonino Torre, attaccante che ha firmato il blitz all’esordio, lancia però un messaggio forte e chiaro: “Noi vogliamo e dobbiamo vincere, è una ghiotta occasione che dobbiamo sfruttare per continuare questo momento positivo iniziato a San Basilio domenica scorsa. Sono contento per quello che abbiamo fatto, però è stata la prima vittoria, domani ci sarà da battagliare per portare questi tre punti a casa. E’ la prima partita in casa, quindi questo deve rappresentare uno stimolo in più per noi”.

Davanti ci sarà una Pro Falcone motivata dopo l’incoraggiante successo contro lo Sfarandina: “E’ un’ottima squadra – ha dichiarato Torre – con molti elementi di categoria ma anche due o tre giocatori di categoria superiore. E’ una squadra tosta, compatta e ben strutturata. Concedono poco quindi dovremo essere bravi noi a sfruttare le occasioni che ci concederanno”.

Torre quest’anno vuole vivere un’annata da protagonista in biancorosso: “E’ facile dire che vogliamo vincere il campionato, secondo me siamo una squadra all’altezza e in grado di farlo. Noi però dobbiamo ragionare partita dopo partita, è inutile prefissare adesso un obiettivo, il nostro reale valore lo capiremo più in là con il passare delle giornate”.

Torre (Aquila Bafia)

All’orizzonte c’è un campionato che si preannuncia più equilibrato che mai: “Mai come quest’anno appare difficile trovare una favorita. Ci sono ottime compagini come il Merì, ma anche il Nuova Rinascita o la Pro Tonnarella, squadre che vivono questa categoria e che potranno fare bene. Quest’anno vedo molto equilibrio e non sono escluse sorprese, questo vuol dire che ogni partita va affrontata al massimo senza peccare di presunzione o sufficienza. Ad esempio – ha continuato Torre – secondo me il successo di domenica ha un grande valore, eravamo ospiti di una squadra forte che in casa secondo me perderà pochi punti. C’era molto entusiasmo per l’inizio del campionato, ma siamo stati bravi a sbloccarla e a reggere fino alla fine”.  

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com