Andrea Fazio firma la “Performance of the Year 2015”

Andrea Fazio

“Andrea Fazio’s Is Selected As 2015 World Open Water Swimming Perfomance Of The Year”. Così il 1° gennaio 2016 la pagina web ufficiale della WOWSA (World Open Water Swimming Association), alla chiusura della votazione on line aperta nel novembre dell’anno appena archiviato, annuncia che la Traversata in solitaria dello Stretto di Messina, effettuata da Andrea Fazio (classe 2000) il 2 settembre 2015, con tanto di nuovo record strappato dopo oltre quarant’anni a Giovanni Fiannacca (30 minuti e 6 secondi in tempo dell’ulyssino, a fronte dei 30 minuti e 50 secondi impiegati da Fiannacca nel 1975), ha raggiunto il maggior numero di preferenze, ben 11.945, tra tutti i candidati in lizza, precedendo il tunisino Nejib Belhedi (8.024 voti) e meritando, quindi, il riconoscimento di “Open Swimming Perfomance Of The Year”.

Andrea Fazio con Giovanni Arena

Andrea Fazio con Giovanni Arena

E’ una bella soddisfazione per Andrea, per il padre Nino Fazio e per l’intera famiglia dell’Ulysse, da dividersi, soprattutto, con il barcaiolo Giovanni Arena, la cui perfetta conoscenza delle correnti dello Stretto, è stata componente determinante per la prestazione dell’ulyssino. Alla notizia, Nino Fazio, papà di Andrea, nonché attuale detentore del record della doppia Traversata, al di là del positivo esito della votazione, ha, giustamente, sottolineato la preminente importanza della candidatura e le motivazioni ad essa sottese. Fazio “senior” ha poi evidenziato l’importanza del riconoscimento per dare ulteriore evidenza mondiale alla storia del nuoto nelle acque dello Stretto di Messina.

Ricordiamo che la performance di Andrea era stata selezionata dalla prestigiosa giuria della WOWSA, organismo con sede in Huntigton Beach, California (USA), presieduta dall’ex olimpionico e tecnico della nazionale statunitense di nuoto in acque libere, Steven Munatones, in forza dell’apprezzata tecnica di nuotata del giovane ulyssino (il video è disponibile nel link sotto, ndr), appena quindicenne, del “background” di Andrea, la cui grande passione per il mare, trasmessagli dal padre, ne rappresenta il motore nelle competizioni in acque libere e, non ultimo, della particolare circostanza che padre e figlio, detengano rispettivamente, il primo il record della doppia ed il secondo quello della singola Traversata dello Stretto.

In questo senso, si è espresso anche il presidente dell’Ulysse, Rosario Saccà, che ha tenuto a ringraziare la WOWSA per la candidatura dell’atleta cresciuto nel vivaio sociale, e poi, naturalmente, tutti gli amici che, votando Andrea, ne hanno consentito l’affermazione finale. La cerimonia ufficiale di premiazione, alla quale prenderanno parte anche gli insigniti del riconoscimento di World Open Water Swimming Woman and Man of The Year (per la cronaca,  Bridgitte Hobart Janeczko dagli USA per le donne e Antonio Arguelles Diaz Gonzales dal Messico per gli uomini), avrà luogo il 5 febbraio all’Hotel Low Wood Bay Resort and Marina presso il distretto del Lago Windermere in Inghilterra. La sede non è casuale, trattandosi del lago naturale più grande d’Inghilterra, sede di molte competizioni di nuoto in acque libere, tra le quali la British Gas Great North Swim.

 

 

Commenta su Facebook

commenti