Un Amatori rimaneggiato cede in amichevole 19-31 al Cus Catania

Una fase di allenamento dell'Amatori

Si è conclusa con il risultato finale di 19 – 31 l’amichevole tra Amatori Rugby Messina e Cus Catania, svoltasi al campo di Sperone sotto un sole cocente. Gli etnei, militanti in C1, potevano contare su una rosa ampia (25 atleti), con giovani leve in buona parte provenienti dall’Accademia Fir di Catania. Per l’Amatori, invece, erano disponibili solo diciannove elementi, a causa dei numerosi infortuni. “In questi casi – ha dichiarato il coach biancorosso Daniel Antonio Insaurraldeil punteggio è relativo. Mi interessava, piuttosto, valutare la tenuta fisica dei ragazzi e dove siamo arrivati fin qui nel livello di preparazione ed i risultati cominciano a vedersi. La considerazione che mi sento di fare dal punto di vista tecnico è che oggi non siamo andati bene sul piano difensivo, ma ci può anche stare, dato che molti hanno giocato nei ruoli che non erano propri per ovvi motivi di giustificate defezioni. La squadra – ha concluso Insaurralde – è normale che non abbia ancora raggiunto un ottimale equilibrio, ma già da questa settimana inizieremo a lavorare sull’organico, con il rientro degli infortunati”.

L'Amatori in allenamento

L’Amatori in allenamento

Sulla stessa linea del coach, il direttore sportivo, Salvatore Grasso, che si è detto soddisfatto nel complesso: “E’ un gruppo sicuramente in fase di crescita, tenendo presente che la squadra ha molti elementi nuovi che devono ancora ben integrarsi ed assimilare le indicazioni del nuovo allenatore. I ragazzi – ha aggiunto il direttore sportivo – stanno lavorando bene e spero che oltre al gioco riescano ad acquisire di questo nuovo coach la mentalità del “passo dopo passo”, senza dare nulla per scontato: solo così i risultati arriveranno”.

Il match Amatori – Cus si è svolto in tre tempi da venticinque minuti ciascuno, con cambi continui, utili alle due società per saggiare la preparazione in questa fase di pre campionato. Il primo tempo ha posto in risalto la freschezza e l’ottimo livello tecnico dei giovani catanesi. Di contro i messinesi facevano valere forza ed esperienza, sfociate nella prima meta segnata al 15′ da Bertè, favorita da un assist di Romagnoli; Casals Cripovich ha trasformato. All’inizio del secondo tempo l’Amatori ha ancora prevalso con la meta del 3′ di Casals Cripovich; lo stesso non è però riuscito a trasformare. Per il Cus, dopo una mischia aperta, l’ovale è stato conquistato da Pezzano che è andato in meta, trasformata da Leonardi. Al 16′ i biancorossi, approfittando di una punizione giocata alla mano ed una serie di successivi passaggi ben operati, hanno conquistato un’altra meta, portata a segno da Spanò e trasformata da Casals Cripovich. Al 20′ è stata la volta del Cus, con la meta di Licata trasformata da Leonardi. Il terzo tempo è stato tutto a favore degli etnei che hanno approfittato dei buchi in difesa dei padroni di casa: al 5′ sono andati in vantaggio con i cinque punti segnati da Arrigo, più la trasformazione di Parasiliti. Ancora varchi aperti a favore del Cus che ha ottenuto altre due mete non trasformate: di Sapuppo all’8′ e di Hliwa al ’20. Domenica prossima L’Amatori, in trasferta a Caltanissetta, affronterà in un’altra amichevole la Nissa, squadra che milita in C1 e che aspira al salto di categoria. Sarà l’occasione per incontrare degli ex biancorossi appena ceduti, quali Alessandro Aimi, Federico Gorgone e Salvatore Catania.

Un'altra fase di allenamento

Un’altra fase di allenamento

Rosa squadre
Amatori – Allenatore: Daniel Antonio Insaurralde. Giocatori disponibili: Santilano, Bertè, Cucinotta, Miduri, Tornesi, Scaloni, Durante, Arbuse, Spanò, Cipriano, Placanica, Casals Cripovich, Sabanovic, Ahmid, Romagnoli, Milazzo, Pidalà, Centorrino, Purello D’Ambrosio.
Cus – Allenatore: Salvo Pezzano. Giocatori disponibili: Agosta, Arrigo, Arcadipane, Boccia, Garozzo, Giammario, Anile, Di Mauro, Auteritano, Leonardi C., Leonardi V., Mazzoleni, Parasiliti, Pezzano, Sapuppo, Crocellà, Santocono, De Caro, Messina, Morabito, Russo G., Russo G. (omonimi), Jagic, Falcone, Hliwa.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti