Altobello: “Siamo ad un bivio, la gara con la Lupa Roma vale doppio”

Uno stacco di Altobello

Scontata la squalifica riprenderà il suo posto in difesa nella delicata sfida di Aprilia con la Lupa Roma. Per Errico Altobello la sconfitta rimediata dal Messina contro il Barletta resta però difficile da digerire. “Volevamo dare continuità alla vittoria ottenuta contro il Savoia, ma siamo in una fase particolare del campionato, con tanti arrivi e partenze sul fronte mercato e non è facile lavorare dovendo fare i conti con queste dinamiche. Il risultato, comunque, è stato bugiardo, non meritavamo una sconfitta così netta. Dall’inizio del torneo non siamo mai stati al completo come rosa, per squalifiche ed infortuni. Non siamo inferiori a cinque o sei squadre che attualmente ci precedono in classifica ed evidentemente abbiamo commesso degli errori”.

Altobello si spende in fase difensiva

Altobello si spende in fase difensiva

Con la Lupa Roma, in piena crisi, è già un delicato crocevia. Domenica ad Aprilia non si potrà sbagliare. “Sarà una partita fondamentale. Siamo ad un bivio e la gara di domenica vale 6 punti. Dovremo andare lì per vincere e cercare di vivere una seconda parte di campionato più tranquilla. Hanno ceduto Perrulli e variato modulo, ma dobbiamo lavorare soprattutto sulle nostre convinzioni. I capitolini hanno fame di punti come noi, sarà un match duro e prevarrà chi rimarrà più lucido per l’intera gara. Col Barletta è calata la concentrazione per 10 minuti e siamo stati subito puniti”.

Altobello si sofferma quindi sulla sua stagione e sulla coppia centrale composta con Stefani. “Sono stato fermo per qualche problema fisico di troppo ed è l’unica cosa che posso rimproverarmi. Devo dare di più, se siamo in questa situazione di classifica avrò sbagliato qualcosa anche io. Mirko ha tanta esperienza e fa stare sereno il compagno di reparto. Io ci metto più aggressività ed insieme ci completiamo bene. La difesa è cambiata spesso anche perchè rispettiamo la regola dell’under e occorre compensare se serve un over in più a centrocampo. Serpieri e Magliocchetti ? Possono darci entrambi una grossa mano, sono due acquisti mirati. Il laziale è un giovane di qualità, mentre Daniele ha disputato tanti campionati tra i professionisti”.

Altobello e Silvestri nel derby d'andata

Altobello e Silvestri nel derby d’andata

Il conto alla rovescia verso il derby dello Stretto è già scattato. Bissare il successo dell’andata è il sogno dei tifosi del Messina. “Quella con la Reggina è completamente una gara a sè. Ho già provato all’andata certe sensazioni: dimentichi tutto quello che è accaduto prima e non pensi a ciò che arriverà dopo. Si avverte l’importanza del match per quello che significa e ciascuna delle due squadre vuole fare la storia in un derby così atteso”.

 

Commenta su Facebook

commenti