Alma Patti, Scarcella: “La serie A2 è un patrimonio di tutta la provincia”

Alma Patti 2020/21L'Alma Patti edizione 2020/21

Messo alle spalle il raduno, primo atto stagionale, l’Alma Patti ha iniziato la preparazione atletica in vista del campionato di serie A2. A disposizione di coach Mara Buzzanca un roster di valore con giocatrici di ottimo livello ed esperienza. A programmare il tutto ci ha pensato il presidente, Attilio Scarcella, coadiuvato dalla stessa Buzzanca.

Attilio Scarcella

Il presidente dell’Alma Patti Attilio Scarcella

Vi sono tutti i presupposti per una appassionante stagione da vivere con interesse, come dichiarato dal massimo dirigente nell’intervista a Salvo Pizzuto. “Ad inizio agosto il sogno è diventato finalmente realtà. Dalla serie B approdiamo in A2, in un campionato nazionale molto importante. Abbiamo avuto poco tempo per costruire la squadra ma sulle indicazioni pervenute dal coach ho voluto reperire le giocatrici migliori possibili sul mercato, anche in relazione alle nostre esigenze. Le giocatrici sono arrivate dalla A1 e alcune dall’A2, sei acquisti di grande peso per strutturare la squadra, più le conferme delle migliori giocatrici dello scorso anno. Sarà una stagione difficile, il calendario lo dimostra, ma vogliamo arrivare pronte sin dall’esordio casalingo del 4 ottobre contro La Spezia“.

Giorgia Manfrè

Giorgia Manfrè dell’Alma Patti

La squadra poggia su basi solide. Un mercato oculato ha centrato tutte le priorità richieste dallo staff tecnico: “Tutte le ragazze rappresentano un tassello importante, sono serie professioniste a partire da Manfrè, ultimo innesto dello scorso anno. Ho già assistito ad alcuni allenamenti e sono rimasto impressionato per il livello di gioco, spero che la città possa apprezzare questo basket. L’Alma Patti è stata promossa in serie A2 non solo per i meriti espressi in campo ma perché ha dato grande risonanza alla piazza e ciò è testimoniato dai complimenti arrivati dalla Lega per il comportamento tenuto dalle nostre tesserate. Ci stiamo radicando sul territorio, pescando in tutta la regione e le migliori tre giovani risiederanno in pianta stabile nella nostra foresteria”.

Alma Patti

Mara Buzzanca in azione sul parquet

Tanti elogi per il coach, una colonna portante della società. Il presidente è però consapevole che il lavoro da fare è tanto: “Buzzanca affronta una nuova sfida sicuramente difficile, l’A2 è una categoria nuova per lei da allenatrice. Da giocatrice è stata tra le più forti del nostro panorama cestistico e oggi è pronta a mettere in panchina tutte le nozioni acquisite in questi anni. Sono certo che farà benissimo. L’organigramma verrà presentato il prossimo 25 settembre, mentre la prima amichevole si terrà il 12 settembre contro Ragusa di A1. Serve una squadra altrettanto forte anche fuori dal campo. Le trasferte sono molto impegnative e distribuite in tutta Italia. La situazione logistica non è facile e dovremo valutare tutti i costi di gestione”.

L’analisi si sposta infine su ciò che realmente rappresenta la nuova categoria nazionale per Patti e l’intera provincia: “La città ha sempre rappresentato il sesto uomo. Oggi abbiamo bisogno di tutti, anche da fuori. La squadra è forte e vuole disputare un buon campionato. Spero che venga seguita e sostenuta in modo che anche le avversarie trovino un ambiente molto caloroso e pronto ad aiutare le proprie beniamine”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva