Alla Cittadella il CUS Unime supera 10-9 il Latina

CUS UnimeI giocatori del CUS Unime a bordo vasca

Al termine di una partita combattuta fino alla fine, un superlativo Cus Unime supera con il risultato di 10-9 la corazzata Latina Pallanuoto, rialzando immediatamente la testa dopo il passo falso di sette giorni fa. Vittoria di carattere per gli universitari che, nonostante il parziale compromettente a ridosso della quarta frazione, dimostrano orgoglio e determinazione tali da riuscire a ribaltare il risultato e portare a casa i tre punti.

CUS Unime

Sergio Naccari tecnico del CUS Unime

Succede di tutto alla Piscina di Viale Annunziata. Come da pronostico la partita è bella ed avvincente. Il CUS infatti tiene botta un tempo, poi va sotto ed addirittura alla fine della terza frazione si trova indietro di 4 lunghezze rispetto agli ospiti. Uno svantaggio compromettente per l’esito finale della gara, se non fosse per l’ultimo parziale in cui gli uomini di Sergio Naccari riescono a pareggiare i conti con i laziali e, a 3 secondi dalla sirena, trovano il gol partita con una palombo di Cusmano. Parte bene la squadra di casa che trova il vantaggio a meno di un minuto con Klikovac. La gioia dei messinesi dura poco perchè Goreta trasforma il rigore del pari per Latina e Gianni dopo un minuto sigla il 2-1 ospite che resiste per tutta la prima frazione. A metà secondo tempo Castello segna il 3-1 in superiorità, Klikovac accorcia e Parisi trova anche il pari a 2 minuti dal cambio vasca (3-3). La risposta arriva pronta dagli ospiti che nel giro di un minuto prima vanno di nuovo avanti (Di Rocco) e poi, a meno di 30 secondi dall’intervallo lungo, segnano il +2 con Lapenna (3-5).

Il gol prima del cambio vasca è una doccia gelata per i padroni di casa che perdono il bandolo della matassa e subiscono altri 3 gol in successione (Falco, Gianni e Lapenna) che valgono addirittura il +5 per Latina (3-8). Russo e Ambrosini cercano di scuotere i gialloblu ma ancora Lapenna riesce a riportare sul +4 gli ospiti prima della terza sirena (5-9). Lo svantaggio sembra essere tale da compromettere irrimediabilmente l’esito della partita ma, a questo punto, arriva la reazione d’orgoglio del CUS che si rende protagonista di un autentico capolavoro e con un break di 5-0 si regala una splendida vittoria nel finale. Dopo 2 minuti dall’inizio della frazione Parisi e Cusmano in rapida successione realizzano il momentaneo -2 per i cussini. La squadra di casa ci crede e, sospinta dal caldissimo tifo del pubblico di casa, trova la rete del -1 con Klikovac in superiorità e, a 2 minuti dalla conclusione, la rete del meritato pari con Cusmano. Gli ultimi due minuti sono da brividi. Ogni azione lascia con il fiato sospeso i tifosi in tribuna fino a quando, a 3 secondi dalla conclusione, il CUS riesce a condurre magistralmente una controfuga con Cusmano che gela il portiere ospite con una palombo che vale il sorpasso e la vittoria finale per il Cus Unime.

Cus Unime – Latina Pallanuoto: 10-9 (1-2, 2-3, 2-4, 5-0)
Cus Unime: Spampinato, Russo 1, Savoca, Steardo, Provenzale, Condemi, Cusmano 3, Giacoppo, Ambrosini 1, Sacco, Klikovac 3, Parisi 2, Spizzica.
Latina Pallanuoto: Cappuccio, Tulli, de Bonis, Gorets 1, Gianni 2, Falco 1, Castello 1, Lapenna 3, Priori, Di Rocco 1, Giugliano, Marini.
The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti