Al Villafranca non riesce l’impresa nei quarti contro Milano

Una fase di Villafranca-Milano

Nei quarti di finale di Coppa Italia il Villafranca Beach Soccer è uscito sconfitto per 3-8 dal confronto con i vice campioni d’Italia di Milano. All’Arena “Carlo Guarnieri” di Terracina alla squadra allenata da Gianluca Piscardi non è bastato un grande avvio di gara per compiere l’impresa al cospetto di una delle maggiori favorite al successo nella competizione. I biancoverdi hanno comunque tenuto testa per larghi tratti ai rivali, chiudendo in vantaggio la prima frazione ma peccando successivamente di un pizzico di inesperienza in certi frangenti del match.

Esultanza di Taiarui

Esultanza di Taiarui

La cronaca. L’unica variazione in distinta, rispetto alla vittoriosa sfida con il Barletta nel primo turno, è costituita dalla presenza di Tavanae per Tchen. Piscardi può contare, inoltre, su Paterniti, Billè, Taiarui, Bruno, Venuti, Giardina, Germanò, Labaste e Porto. La partenza è tutta del Villafranca. Taiarui, al 9’, si guadagna una punizione e spezza l’equilibrio con una perfetta esecuzione, indirizzando la sfera all’angolino alla destra del portiere. Per il tahitiano è il quarto centro in due partite. Paterniti sbarra poi la strada in uscita a Ahmed. Di Labaste, al 12’, il 2-0 con una splendida rovesciata. Il primo tempo si chiude con il Villafranca a condurre sul doppio vantaggio. All’inizio del secondo parziale Labaste è particolarmente sfortunato quando colpisce l’incrocio dei pali con una deviazione sotto porta. I tirrenici, che fino a quel punto non avevano sbagliato praticamente nulla, incassano l’1-2 di Milano al 2’. Ad accorciare le distanze su punizione è Eudin che batte Paterniti, reo in precedenza di aver trattenuto il pallone più del consentito. Il numero 10 trascina i suoi e poco dopo confeziona anche il 2-2 con un gran tiro da lontano. A portare in vantaggio i lombardi, al 9’, ci pensa Maiorano in acrobazia. Il Villafranca ha speso tantissimo, commette qualche errore e prima della chiusura di tempo subisce l’allungo decisivo da parte di Milano per effetto delle marcature dello scatenato Eudin all’11’ e di Leo al 12’, il quale ruba palla e deposita alle spalle di Paterniti. Nel terzo e conclusivo parziale, al 5’, Labaste, ancora in rovesciata, riapre momentaneamente i giochi, realizzando il 3-5 in maniera spettacolare. Il tentativo di rimonta di Bruno e compagni si infrange, però, contro la corazzata allenata da Panizza. Nel finale maturano infatti i gol di Anderson al 6’, Zambelli all’8’ e Leo all’11’ per il definitivo 3-8. Passivo troppo pesante per la squadra di Piscardi che può comunque ripartire da quanto di buono offerto per almeno metà gara. Milano accede così alle semifinali e continua la sua corsa a caccia della coccarda tricolore, mentre il Villafranca affronterà domani (sabato 30 maggio), nell’altro tabellone, con inizio alle ore 15.45, Catanzaro.

Ingresso in campo delle squadre

Ingresso in campo delle squadre

Il tabellino. Villafranca-Milano 3-8 (2-0, 0-5, 1-3)
Villafranca: Paterniti, Billè, Tavanae, Taiarui, Bruno, Venuti, Giardina, Germanò, Labaste, Porto, All: Piscardi
Milano: Chiodi, Polastri, Campolongo, Grassi, Maiorano, Anderson, Ahmed, Leo, Eudin, Mancuso, Zambelli, Soria. All: Panizza
Arbitri: Pungitore di Reggio Calabria e Buscema di Udine
Reti: 9’pt Taiarui (V), 12’pt Labaste (V); 2’st Eudin (M), 6’st Eudin (M), 9’st Maiorano (M), 11’st Eudin (M), 12’st Leo (M); 5’tt Labaste (V), 6’tt Anderson (M), 8’tt Zambelli (M), 11’st Leo (M)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti