Al Savio non basta un grande Lombardo, il Lipari si impone per 7-5

A tre partite dalla fine e con la salvezza in tasca il Savio Messina affronta la difficile trasferta di Lipari con l’obiettivo di raggiungere il quinto posto. Tra infortuni e squalifiche, mister Martelli deve fare a meno di numerosi elementi e convoca Lombardo, Granata, Libro, Emanuele Di Nuzzo, Zona, Squillaci, Santi Di Nuzzo, Giunta, Princi, Formica, Fabio Di Nuzzo, Morabito. Il Lipari, è alla ricerca di punti fondamentali per alimentare le speranze di inserirsi nella lotta per i play-off.

Savio Calcio a 5 (02)La squadra di casa inizia subito all’attacco rendendosi pericolosa con Pellegrino, Lombardo risponde da campione con un intervento miracoloso. La risposta dei messinesi non tarda a venire, le due conclusioni di Giunta, in pochi minuti, sono neutralizzati dalla difesa isolana. Al 4’ il Lipari si porta in vantaggio su azione di calcio d’angolo, finalizzata da Pellegrino. Lombardo salva la sua porta con ottimi interventi, i giallo-blu provano ad impensierire i padroni di casa con Formica e Zona, ma è Princi a pareggiare i conti dopo una triangolazione perfetta con Granata: 1 a 1. Il pareggio mette le ali agli ospiti, Squillaci, Fabio Di Nuzzo e Libro si rendono pericolosi ma non riescono a trovare il varco giusto per superare la difesa ospite. Il Lipari non sta a guardare e solo uno straordinario Lombardo riesce ad evitare il gol. Tuttavia dopo l’ennesimo miracolo, il portiere messinese nulla può quando Pellegrino a pochi passi riceve palla e segna il gol del 2 a 1. Il Savio si butta in avanti nel tentativo di recuperare lo svantaggio, ma si sbilancia tropo e subisce il 3 a 1. Al 27’ il Lipari fa il va ancora in gol con un bel tiro di Restuccia che ancora su azione di calcio d’angolo. Mancano pochi minuti al termine del primo tempo quando Giunta serve Princi che, dopo una serpentina micidiale, tira ad incrociare portando il Savio sul 4 a 2. Fine primo tempo e partita ancora aperta.

Savio Calcio a 5 (03)Nel secondo tempo il Savio inizia subito forte, Zona e Granata però non trovano la giocata giusta, sono allora gli avversari ad andare in gol con Pellegrino che realizza la tripletta personale insaccando alle spalle di un incolpevole Lombardo. Il 5 a 2 dura solo pochi minuti, infatti l’ottimo assist di Granata mette Zona in condizioni di realizzare il gol del 5 a 3. Ancora Zona ci prova ma il portiere locale gli nega nuovamente la gioia del gol. Il Savio si sbilancia alla ricerca del gol, Lombardo diventa protagonista indiscusso della partita, trovandosi a tu per tu con gli avversari ma non si fa sorprendere e in diverse occasioni salva il risultato. Corrado Martelli chiede alla sua squadra maggiore equilibrio in campo, le sue indicazioni hanno subito effetto. Squillaci riceve un’ottima palla da Granata e mette a segno il gol del 5-4 che riaccende la speranza giallo-blu. Speranza però che dura solo pochi minuti, infatti al 54’ il Savio subisce l’ennesimo gol ad opera di Pellegrino: 6 a 4. Il Savio non molla e Squillaci, Granata, Libro e Princi hanno l’occasione per accorciare le distanze, ma la retroguardia del Lipari non si fa sorprendere. I padroni di casa difendono e ripartono in contropiede, ma Lombardo impedisce a Restuccia e Pellegrino di andare a rete. Al 57’ Lombardo si supera sulla conclusione di Pellegrino ma sulla ribattuta arriva il gol del 7 a 4. Sul 7 a 4 il Savio non molla e continua ad attaccare e riesce a rendersi pericoloso con una serie di azioni condotte da Santi Di Nuzzo. Al 61’ è Formica a trovare il gol del 7 a 5, la gara anche nel recupero continua a regalare emozioni con Lombardo, nonostante l’infortunio, nuovamente sugli scudi con due interventi sorprendenti che lasciano invariato il risultato finale.

Savio Calcio a 5 (01)Finisce 7-5 una bella partita che è rimasta in bilico fino alla fine. Il Savio ha giocato bene, ma gli errori in fase difensiva sono stati determinanti. Il Lipari ha mostrato di essere una squadra molto forte con un ottimo potenziale offensivo. Migliore in campo Giovanni Lombardo, autore di una prestazione superlativa. Se vorrà conquistare il 5° posto il Savio dovrà evitare di ripetere gli errori commessi nel match di Lipari. Appuntamento per la prossima gara in casa contro il Salina.

A fine gara Santi Di Nuzzo evidenzia gli errori commessi dalla squadra messinese e nello stesso tempo non perde le speranze di poter agganciare la quinta posizione in classifica: “Quella di oggi è stata una gara molto difficile. Il lipari è una squadra che fa dell’attacco la sua arma migliore e noi oggi abbiamo commesso troppi errori dando a loro la possibilità di arrivare in porta con estrema facilità. Dobbiamo ringraziare Giovanni Lombardo se siamo riusciti a restare in gara fino all’ultimo. Oggi sicuramente il nostro portierone è stato il miglio re in campo. Adesso abbiamo due gare fondamentali, ci servono 6 punti per poter sperare di recuperare la Trinacria e conquistare il quinto posto”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti