Al PalaMili sesta vittoria consecutiva per la maschile dell’Handball Messina

Handball MessinaLa formazione che l'Handball Messina ha schierato contro il Pgs Villaurea

Il girone d’andata dell’Handball Messina si chiude con la sesta vittoria consecutiva, con la squadra di Tommaso D’Arrigo che al “PalaMili” supera l’arcigna resistenza dell’Handball Club Mascalucia.Vittoria voluta, sudata e meritata quella del “sette” peloritano, che in avvio di partita si trova subito sotto di due reti. La tripla di Marco Parisio consente di ribaltare temporaneamente il risultato (5-3), ma Mascalucia gioca a viso aperto, aggredisce bene gli spazi e punto su punto chiude il primo tempo a +2 (11-13).In avvio di ripresa, la formazione etnea spinge il piede sull’acceleratore e vola a +5 (11-16), con la doppietta di Francesco Costarella che serve per dare una scossa e suonare la carica alla ricerca della parità. Il punto del 17-17 è firmato Marco Parisio, al termine della seconda tripla di giornata (bottino complessivo di 10 reti).

Olindo Carubia

Olindo Carubia

Cardullo sigla quello che sarà l’ultimo vantaggio di Mascalucia (17-18), perché da lì in avanti l’Handball Messina aumenta l’intensità del proprio gioco, stringe le maglie difensive e va a conquistare tre punti preziosi, per la classifica e per il morale. Sul punteggio finale (26-23) grande merito va anche agli interventi decisivi di Nicolae Catalin, che in più di una circostanza ha alzato un vero e proprio davanti alle offensive avversarie.Sabato prossimo altra sfida di cartello, con Minissale e compagni che ospiteranno la capolista Haenna, temporaneamente avanti di due lunghezze ma con una gara in più.Grande soddisfazione nelle parole di Olindo Carubia: “Non posso che essere felice per il risultato, visto che era la prima di un importante trittico di gare contro dirette pretendenti alla promozione. Dopo un primo tempo altalenante, siamo stati bravi a trovare il giusto ritmo e impostare il nostro gioco. La gara non era facile, avevamo di fronte una squadra ostica e il match si è già da subito rivelato molto ruvido e nervoso. Alla fine, purtroppo, ne ho fatto le spese anch’io con un cartellino rosso. Vorrei complimentarmi soprattutto con Parisio, Costarella e Catalin, lucidi e capaci di trascinare Messina a questa preziosa vittoria. Adesso – conclude il capitano dell’Handball Messina – dobbiamo mantenere i piedi per terra e lavorare sodo per preparare lo scontro contro la prima della classe, cercando di sfruttare nel miglior modo possibile il fattore campo”. 

Pallamano

Marco Parisio

Il successo sul Mascalucia viene celebrato anche dalle parole di Marco Parisio: “Gara importantissima, che non potevamo in alcun modo steccare. La squadra non era al top della condizione, ma ha dato ugualmente tutto per ottenere i tre punti e consolidare la nostra posizione in classifica. Ci abbiamo messo più del dovuto a carburare, sia nel primo che nel secondo tempo, poi una volta sotto abbiamo tirato fuori un’altra grande prestazione. Le mie reti e quelle di Francesco Costarella sono state fondamentali – conclude il top scorer del match – ma senza gli interventi decisivi di Nicolae Catalin e qualche cambio tattico operato in corsa dal mister staremmo qui a commentare un altro risultato”.

Il tabellino della gara. 
Handball Messina – Handball Club Mascalucia 26-23 (p.t. 11-13)
Handball Messina: Catalin, Abbate 2, Carubia, Parisio 10, Minissale 2, Duca 2, Costarella 9, De Salvo D., D’Arrigo A., Gentile Patti 1, Freni, De Domenico P., Zaia, Pispisa. All. Tommaso D’Arrigo.
Handball Club Mascalucia: Consoli A. 4, Consoli D., Randis 3, Santangelo, Todaro, Zabatino, Costanzo 4, Fili, Paganello 3, Cardullo 4, Mineo, Pappalardo, Braun 5. All. Umberto Reale e Vito Santangelo.
Arbitri: Campailla e Boncoraglio.

Commenta su Facebook

commenti