Akademia, Costantino: “Gruppo compatto. La società è sana e ha le idee chiare”

Akademia Sant'AnnaPertens e Composto celebrano un punto

Alla vigilia dell’ultima partita del girone d’andata di Serie A2, che vede la Desi Shipping Akademia impegnata domenica prossima in casa della forte Omag-Mt San Giovanni in Marignano, il presidente del sodalizio messinese Fabrizio Costantino analizza il momento della squadra, evidenziando la compattezza del gruppo, nonostante i risultati in questo momento non diano ragione agli sforzi delle atlete in maglia Akademia, e la solidità del progetto societario, già proiettato verso la seconda parte di stagione.

Akademia Sant'Anna

Il presidente dell’Akademia Messina Fabrizio Costantino

“È normale che quando si arriva da un periodo con diverse sconfitte consecutive ci possa essere scoramento. Questo, però, non è l’umore delle nostre atlete e del nostro staff: parliamo tra di noi periodicamente, sappiamo che stiamo attraversando un momento particolare in funzione dei risultati ma la squadra sta lavorando bene e in maniera serena. Anche la società è particolarmente tranquilla, perché sa a cosa sta andando incontro e cosa deve fare, soprattutto in vista del girone di ritorno”. 

Con il match di domenica si chiude il girone d’andata per la Desi Shipping, che nel successivo fine settimana osserverà il turno di riposo stabilito dal calendario e tornerà in campo il 26 dicembre, con il match del boxing day alla Cittadella Sportiva Universitaria contro Soverato, partita che apre il girone di ritorno e che proietta il club messinese verso una seconda emozionante parte di stagione.

Akademia Sant'Anna

L’Akademia Sant’Anna ritira il Premio Ussi 2022 per la promozione in A2

Tra campo e programmazione societaria, il presidente Costantino parla già dei prossimi progetti. “Intanto stiamo gettando le basi per il progetto di marketing della futura stagione. Come siamo soliti fare ci iniziamo a lavorare a dicembre per essere pronti già a fine gennaio. La società è davvero sana, sia dal punto di vista del numero degli sponsor che da quello economico, quindi il futuro fa ben sperare. Dobbiamo semplicemente sistemare alcune piccole cose e procedere come abbiamo fatto in questi anni. Io, da questo punto di vista, sono abbastanza fiducioso che si potrà fare sempre meglio in futuro: abbiamo un programma ambizioso e non vediamo l’ora di proseguire con questa nostra attività e arrivare al momento caldo della stagione per far vedere che siamo vivi”.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.