Akademia, Breviglieri: “Dobbiamo migliorare la gestione dei possessi decisivi”

Akademia Sant'AnnaCatania ed Ebatombo protagoniste contro Soverato

Anche contro Soverato l’Akademia Sant’Anna è tornata a commettere vecchi errori, nonostante l’esordio di Melissa Martinelli. Il possibile tie-break, conquistato all’andata in Calabria, è sfumato nonostante l’impegno e la verve della francese Aurelia Ebatombo. Il tecnico Marco Breviglieri non ha nascosto tutta la sua amarezza per un epilogo che lascia la squadra al terzultimo posto, con un punto di margine su Sant’Elia e quattro su Perugia.

Akademia Sant'Anna

Ambra Composto segue le compagne dalla panchina

“Ci troviamo, purtroppo, a discutere sempre dello stesso problema. Giochiamo bene ma alla fine non raccogliamo punti e questo, alla lunga, diventa difficile da gestire. Dobbiamo essere in grado di amministrare meglio i finali di set. Abbiamo avuto nell’ultimo parziale tante occasioni per portarlo dalla nostra parte e andare sul 2-2 ma non siamo riusciti a sfruttarne nessuna né a finalizzare. Su queste cose ci abbiamo lavorato ma quando abbiamo la palla noi o veniamo murate o tiriamo fuori o commettiamo un errore in ricezione”.

L’allenatore peloritano non è contento neanche delle fasi iniziali della gara: “Lasciamo perdere anche gli altri set. Siamo stati altalenanti. Nel primo ci siamo svegliati quando era già compromesso. Il secondo è stato giocato bene, il terzo è stato tirato ma perso, con un’altra gestione conclusiva molto discutibile. Non punto il dito contro nessuna ma non so saprei davvero cos’altro aggiungere”. 

Akademia Sant'Anna

Barbara Varaldo in battuta

Soddisfatto invece Luca Chiappini, tecnico di Soverato, club calabrese espressione di un piccolo centro che però è ormai stabilmente una realtà in serie A2 e in questo momento si issa al quinto posto, in piena zona play-off, a -5 dal Marignano secondo ma con appena due punti di margine sulle friulane del Martignacco.

“Sono tre punti importantissimi per il prosieguo del nostro campionato. Abbiamo cominciato bene dal punto di vista dei punti, meno del gioco. È stata una partita molto nervosa: avevamo molta energia ma non siamo riusciti ad incanalarla nel verso giusto. Ci aspettavamo una gara molto impegnativa, sia dal punto di vista emotivo che da quello fisico, e così è stato. Messina ha prodotto una grandissima resistenza, battendo e difendendo bene. È stata una partita complicata e sono contentissimo di questi tre punti”.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.