Agurs e Copeland spingono il Cocuzza al primo successo sul Gravina

Bellomo e Barbera (Cocuzza) foto Archivio Flippese

Prima e meritata vittoria del Peppino Cocuzza San Filippo del Mela in campionato quest’anno. Superato lo scoglio Sport Club Gravina per merito soprattutto dei due americani, Agurs-Copeland, che hanno totalizzato alla fine 57 punti in due.

Una vittoria questa che è salutare per il quintetto filippese, che aveva iniziato il campionato solo con sconfitte, anche immeritate, ma che negli ultimi incontri aveva dimostrato di poter risalire la china. A farne le spese sulle tavole del neutro del PalAlberti di Barcellona il quintetto etneo. Da registrare il buon apporto nell’economia del gioco del play Roberto Bellomo che ha coadiuvato Toto in cabina di regia ed in difesa che però rimane ancora il punto debole della squadra.

Copeland-Agurs (Cocuzza)

Copeland-Agurs (Cocuzza), 57 punti in due

L’incontro ha avuto come avvenuto sempre nelle ultime partite due facce, il Cocuzza ha sempre condotto nei primi tre quarti della partita cedendo nel finale e rischiando di mettere in dubbio nei pressi della sirena il successo. Questa volta sono stati Ilic, Casiraghi e soci che con un parziale di 17 a 0 nell’ultimo quarto si portavano avanti di 7 punti nel punteggio.

I filippesi, però, questa volta tenevano, anche con l’apporto delle rotazioni della giovane panchina (su tutti PaulesuCocuzza) per tutti i 40 minuti dell’incontro ed al suono dell’ultima sirena vincevano l’incontro con due punti di vantaggio (81-79). Affermazione salutare per il team filippese.

Peppino Cocuzza San Filippo del Mela 81-79
Parziali: 19-16; 46-42; 63-57; 81-79
Cocuzza: Toto 9, Agurs 33, Colica 2, Paulesu 2, Bellomo 9, Busco 2, Copeland 24, Cocuzza, Pizzurro n.e., Marchetta n.e. All: Calderone
Sport Club Gravina: Barbera 14, Casiraghi 16, Spina 2, Santonocito 9, Ilic 27, La Mantia 4, Verzì 2, Puglisi n.e., Livera 5, Nicolosi.
All.: Marchesano
Abitri: Ferraro e Giunta di Ragusa

Commenta su Facebook

commenti