Agevole vittoria per la Farmacia Schultze con le pugliesi del Castellana Grotte

Amando Santa TeresaL'Amando Santa Teresa ringrazia il pubblico per il supporto

Tre a zero in poco più di un’ora. Nella palestra “Letterio Barca” di Letojanni Santa Teresa ha superato un avversario apparso sovente in netta difficoltà sotto i colpi di Bertiglia e Marino, cozzando altresì contro l’organizzazione di gioco delle padrone di casa. Un risultato conseguito con facilità dalle locali, senza patemi, contro Castellana Grotte, che pur tuttavia può vantare in classifica due vittorie e altre due belle prestazioni, sia pur amare nel risultato, contro San Salvatore Telesino e Fiamma Torrese.

Amando Santa Teresa

Alessandra Marino è stata la migliore realizzatrice del match

Antonio Jimenez schiera le sue con la consueta formazione, ovvero Agostinetto in palleggio con Bertiglia in posto 2, Cecchini e Bilardi al centro, Silotto e Marino di banda con Quiligotti libero; le baresi rispondono con Ricchiuti in regia e Dalhis Liguori opposta, Vinciguerra e Micheletto centrali, Cipriani e Civardi schiacciatrici e Recchia libero. Il primo set prende la sua fisionomia fin da subito: Agostinetto-Bilardi, micidiali a muro, fermano un attacco della Civardi ed è 7-1. Ciliberti ricorre al primo cambio: Soleti per la Civardi. Poco cambia: la Cipriani è murata dalla veneta di Musile del Piave e il risultato diventa 13-4. Altro cambio tra le fila pugliesi: Pavone rileva l’ex Soverato Sara Cipriani. Ma non c’è partita: un ace della Silotto fissa il parziale sul 21-7 quando Ciliberti prova anche a sostituire la regista ricorrendo alla Pinto in luogo della Ricchiuti, ma c’è poco da fare finché un ace sporco di Benny Bertiglia chiude la prima contesa sul 25-11.

Amando Santa Teresa

Un primo piano della schiacciatrice Giorgia Silotto

Partenza decisa delle siciliane anche nel secondo set: ancora un ace della Bertiglia firma il primo allungo sul 6-1, timida reazione delle ospiti col punteggio che si dipana via via con 4/5 punti di vantaggio per le locali finché una serie di attacchi fuori delle baresi Cipriani e Civardi consentono un allungo fino al 18-9. Dentro nuovamente la Soleti per una irriconoscibile Cipriani. Un muro della Agostinetto sulla Civardi porta le sue sul 21-11. Qui le locali si deconcentrano e consentono il recupero ospite inframezzato dai due discrezionali chiamati da Jimenez fin quando è ancora Benny Bertiglia dopo una gran difesa della Quiligotti a piazzare l’attacco vincente e chiudere il set sul 25-19.

Partenza razzo delle locali anche nel terzo set che con la milanese Cecchini al servizio si portano dapprima sul 6-0 e poi, inframezzato da un punto della Pavone, finanche sul 15-1 con un ace al servizio della Bertiglia. Non c’è partita. Spazio tra le santateresine a Ferrarini in luogo della Silotto e in regia alla giovanissima avellinese Anna Amaturo, che praticamente non ha sbagliato nulla all’esordio in serie B1. Sul 24-7 entra per servire anche la Grillo in luogo della Cecchini e sugli sviluppi è ancora una volta la Bertiglia, stavolta a muro, a chiudere il set con un perentorio 25-7.

Amando Santa Teresa

L’opposto Benny Bertiglia a Santa Teresa già dal 2016

Bene le locali in tutti i reparti. Dieci i muri vincenti e sette ace al servizio. Serata no per le pugliesi, apparse troppo in difficoltà al cospetto delle biancoazzurre locali con nessuna ragazza in doppia cifra sul tabellino. In classifica la Sicom Messina guida con 14 punti, San Salvatore Telesino insegue a 12, Fiamma Torrese e Melendugno a 11, mentre Santa Teresa aggancia Arzano a 10 al quinto posto. Domenica 20 novembre è in programma proprio la trasferta a Messina sul campo della capolista.

Tabellino: Farmacia Schultze S. Teresa – Zero5 Castellana Grotte 3-0
Parziali set: 25-11, 25-19, 25-7.
Farmacia Schultze S. Teresa: Cecchini 6, Bilardi 8, Quiligotti (L), Amaturo, Agostinetto 6, Silotto 12, Grillo, Marino 14, Ferrarini 1, Bertiglia 10. All: Jimenez.
Zero5 Castellana Grotte: Ricchiuti 2, Cipriani 3, Pisano, Liguori 1, Recchia (L), Vinciguerra 3, Pinto 1, Pavone 1, Civardi 3, Di Carlo 1, Micheletto 3, Soleti 6. All: Ciliberti.
Arbitri: Galletti di Catania e Rossino di Modica.