Adecco Gold – L’Upea espugna Imola ed accede alla “Final Six” dove troverà Agrigento (2 VIDEO)

Matteo Soragna in palleggio

La differenza più tangibile tra la passata stagione e quella in corso in casa Upea Capo d’Orlando fin qui è quella di non “prendere sottogamba” nessun avversario, anche quando i pronostici della vigilia sulla bilancia sono tutti per la “banda Pozzecco“.

Con questo spirito i paladini scendono in campo sul parquet del “PalaRuggi” di Imola per affrontare la locale compagine dell’Andrea Costa, cenerentola dell’Adecco Gold, nell’ultimo turno del girone d’andata del torneo.

Una gara trasmessa in diretta streaming sulla web tv della LNP, arricchita dal confronto con gli “ex” Mitch Poletti e dell’eterno “diabloVincenzino Esposito che smesse giacca e cravatta da coach, è tornato a calcare il parquet di gioco a 44 anni con la voglia di un ragazzino per amore di una squadra anche in questa stagione alle prese con difficoltà economiche e d’organico.

Una sfida che in casa romagnola era anche contraddistinta dal velo del dolore per la prematura scomparsa del giovane atleta dell’under 19 Venieri. Dal canto suo l’Upea aveva l’obbligo di vincere per regalarsi la ribalta della “final six” di Coppa Italia, e così è stato con il punteggio finale di 72-84.

Infatti, con un successo Soragna e compagni si sarebbero garantiti un piazzamento tra le prime quattro della lega “Gold” che insieme alle prime due della “Silver” disputeranno la kermesse in programma dal 7 al 9 marzo a Rimini.

Per inciso oltre a Capo d’Orlando vi prenderanno parte anche Torino, Biella e Trento per la lega maggiore, e per la minore Ferrara e la Moncada Agrigento, con in programma proprio una sfida tutta siciliana con la compagine di coach Ciani per determinare la vincente che sfiderà in semifinale l’Angelico.

Matteo Soragna in palleggio

Matteo Soragna in palleggio

Ottimo l’approccio alla sfida dell’Upea che sin dal primo quarto dettava legge sull’Aget doppiando letteralmente nel punteggio i padroni di casa (14-28), ed amministrando i timidi tentativi di riscossa di Dordei e soci nel corso del secondo periodo che, anzi, registrava un ulteriore allungo nel parziale che portava le squadre negli spogliatoi sul 33-50.

Supremazia ulteriormente amplificata nel terzo periodo in cui Capo d’Orlando arriva a toccare anche un massimo vantaggio di ventiquattro punti (43-67) grazie ad un canestro sulla sirena di Portannese.

Inevitabile che con un simile vantaggio che in casa siciliana si guardi ad amministrare il vantaggio centellinando energie e giocando sotto ritmo, cosa che favorisce ad Esposito e compagni di ridurre le distanze salvando l’onore delle armi per l’impegno profuso agli occhi della propria tifoseria.

Time out dell'Upea Capo d'Orlando

Time out dell’Upea Capo d’Orlando

«Era una partita molto importante – dichiara a fine gara ai microfoni di Lnp tv Andrea Benevellisia per accorciare su Trento, che per ottenere l’accesso alle Final Six. Nel finale abbiamo fatto arrabbiare il coach perché siamo calati di concentrazione, non deve succedere. Senza Mays siamo stati bravi a gestirci, lui è molto importante per noi in attacco».

«Nelle ultime tre gare abbiamo giocato abbastanza bene – commenta coach Gianmarco Pozzecco – anche perché ci mancava uno straniero. Sono contento di tutto il lavoro svolto dai ragazzi, anche Cefarelli che oggi ha giocato solo 4′, ha messo dentro tanta intensità. È stata scritta oggi una bella pagina di sport, Enzo (Esposito, n.d.r.) è riuscito a 44 anni a fare 14 punti in DNA Gold, è incredibile. Siamo felici per aver raggiunto le Final Six, dedico questo traguardo a Enzo Sindoni».

Tabellino:

Aget Imola-Upea Capo d’Orlando 72-84

Parziali: 14-28; 19-22; 10-17; 29-17;

Upea Capo d’Orlando: Basile 9, Soragna 11, Laquintana 7, Benevelli 7, Nicevic 8, Portannese 22, Archie 16, Ciribeni 2, Cefarelli 2, Busco ne. All: Gianmarco Pozzecco.

Aget Imola: Maccaferri 10, Esposito 14, Gorrieri, Poletti 17, Folli ne, Turel 0, Dordei 23, Niles 8, Mastellari, Mancin. All: Stefano Colombo (squalificato Federico Vecchi)

Arbitri: Antonio Migotto, Alessandro Costa e Mauro Pansecchi.

Questo il video con le migliori azioni della sfida tra Aget Imola e Upea Orlandina:

Questa l’intervista video di DailyBasket con l’mvp dell’Orlandina Marco Portannese, autore di 22 punti:

Commenta su Facebook

commenti