Acr, Arcidiacono in evidenza nel test contro la Juniores. Differenziato per tre

ArcidiaconoAnche Arcidiacono è fresco di ritorno a Messina (foto Nino La Macchia)

Il rinvio della giornata di campionato per l’emergenza Coronavirus non ha fermato l’Acr Messina che, giovedì pomeriggio, ha svolto la classica amichevole infrasettimanale contro la formazione Juniores. Buon test per i giallorossi che, pur non dovendo scendere in campo domenica contro il Football Club Messina, hanno disputato due tempi da 45 minuti, caratterizzati da sette reti. Undici iniziale con Avella in porta, De Meio, Bruno, Emiliano e Fragapane in difesa, Cristiani, Bossa e Saverino a centrocampo, Crucitti, Rossetti e Arcidiacono in attacco.

Il primo tentativo è di Arcidiacono che, in area, sfiora il vantaggio ma Pozzi salva in due tempi, mentre poco dopo è Rossetti a calciare alto. Match giocato su buoni ritmi con la difesa avversaria che, guidata da Ungaro e Cinquegrana (in “prestito” alla juniores) regge bene e chiude gli spazi. Ci prova allora Crucitti su punizione, ma il sinistro non inquadra per poco lo specchio, così come il bel destro di Arcidiacono, che cerca il palo lontano ma la sfera sfila di poco a lato. Partita combattuta e a lungo in equilibrio fino gli ultimi minuti: ci pensa il capitano Crucitti a sbloccare il risultato con un preciso sinistro dal limite che si infila alle spalle di Pozzi, mentre, poco dopo, Arcidiacono serve Fragapane, cross dal fondo e autorete di Cinquegrana per il 2-0 che chiude la prima frazione.

Lavrendi

Lavrendi ha svolto lavoro differenziato come Danza e Buono (foto Nino La Macchia)

Formazione rivoluzionata nella ripresa, con Pozzi in porta, Vuolo, Cinquegrana, De Meio e Barbera in difesa, Bossa, Sampietro, Crucitti e Puglisi in mezzo e la coppia Arcidiacono e Rossetti in attacco. In meno di un minuto, Rossetti tenta il tiro al volo ma, svirgolato, diventa un’occasione per Arcidiacono che, da pochi passi, batte Avella. Rossetti tenta ancora la via del gol, ma è sfortunato e colpisce il palo e, sulla ribattuta, Arcidiacono firma poker e doppietta personale. Lo stesso Rossetti, però, si riscatta poco dopo e con un potente diagonale realizza il 5-0. Tanti cambi da una parte e dall’altra per mister Pensabene che cerca di trarre il massimo e le migliori indicazioni: così nel finale, vanno a segno anche Sampietro, su assist di Fragapane, e lo juniores Costa che, transitato tra i “grandi”, fissa il 7-0 ribadendo in rete la respinta di Avella su tiro di Puglisi. Non hanno preso parte al match l’infortunato Danza e Lavrendi e Buono, che hanno svolto un lavoro differenziato.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva