A Santa Teresa impazza la festa, l’Effe Volley conquista la serie B1

Il pubblico del PalaBucalo inneggia alla promozione in B1Il pubblico del PalaBucalo inneggia alla promozione in B1
Le ragazze dell'Effe Volley festeggiano

Le ragazze dell’Effe Volley festeggiano

Ore 19,23, l’Effe Volley vince il secondo set che le regala la certezza matematica della promozione in B1 con una giornata di anticipo. Lo speaker urla campioni, campioni, campioni!!!! SantaTeresa nella storia !!!! Gli Eagles dalla curva calano due mega striscioni, uno con una grande B1 ed un altro con dodici stelle raffiguranti le protagoniste di un torneo irripetibile. 61 punti, 20 vittorie in 21 incontri, 62 set vinti e solo 8 persi. Numeri da capogiro per una magica cavalcata che vale la terza serie nazionale che ritorna a Santa Teresa nel femminile dopo ben 27 anni. La gara che ha portato le leonesse santateresine in paradiso non è stata per nulla facile ed ha avuto un inizio choc, le ospiti  della Noma Santo Stefano si sono, infatti, aggiudicate il primo set ed hanno lottato sino alla fine pure nel secondo.

Effe Volley-Noma S. Stefano 3-1 Casale in attacco

Effe Volley-Noma S. Stefano 3-1 Casale in attacco

Formazione tipo con il capitano Sara Casale e Graziella Lo Re di banda, Saporito opposto, Bilardi e Composto centrali, Mucciola in regia e Scalise libero. Lo start non era dei migliori per le rossoblu padroni di casa che entravano in campo visibilmente contratte sentendo tutto il peso di una partita che valeva una intera stagione. Primo time out tecnico sul punteggio di 8-7. Noma avanti sul 14-15, risposta effina per il 18-15. Contro break tirrenico e 20 pari. Ancora parità sul 22-22. Tris ospite e 22-25 in un clima di generale sconforto con il pubblico che vedeva represso il desiderio di gioire per una festa già annunciata. Il secondo parziale lanciava segnali di  risveglio, la capolista cercava di dare ritmo alla propria gara ma non riusciva ad allungare col solito passo casalingo. Si passava dal 7-8 al 14-11 sino al 21-20. La chiusura sul 25-23  valeva l’uno pari nel conto dei set. Nel terzo set i circa mille presenti del Palabucalo rivedevano il solito Effe Volley rullo compressore. La squadra allenata da Mantarro cominciava a macinare gioco ed in meno di venti minuti chiudeva la pratica sul 25-12 che valeva quel punticino della matematica promozione in B1. I pre-festeggiamenti a gara in corso aprivano la strada al quarto ed ultimo set nel corso del quale Claudio Mantarro dava spazio alle cosiddette seconde linee facendo entrare Floriana Cosentino, Andreea Serban, Sharon e Kareen Tracinà. Il 25-16 chiudeva l’incontro sul tre ad uno ed apriva i festeggiamenti del team santatersino dapprima in palestra con fiumi di spumante, poi per le vie del paese con un pullman cabriolet e si concludeva con i fuochi di artificio. Un successo che resterà nella storia degli appassionati di volley e che proietta l’Effe Volley Santa Teresa ad essere al prima realtà della pallavolo femminile di Messina e provincia.

Effe Volley-Noma S. Stefano, i convenevoli prima della gara

Effe Volley-Noma S. Stefano, i convenevoli prima della gara

Tabellino:

Effe Volley Santa Teresa – Noma Santo Stefano Camastra 3-1

Set: 22-25;  25-23,  25-12;  25-16.

Effe Volley Santa Teresa: Mucciola, Lo Re, Bilardi, Casale, Composto, Saporito, Scalise ( L ), Sharon Tracina’, Kareen Tracina’, Serban, Mantarro, Cosentino. Allenatore: Mantarro

Noma Santo Stefano Camastra: Ridolfi, Caruso, Romano, Tsankova, Prinzivalli, Giusti, Parisi ( L ). Allenatore: Scandurra

Arbitri: Lucia Calafiore e Daniele Amenta della Sezione di Siracusa

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti