A Oliveri il Venetico domina ma spreca troppo

La squadra del Venetico

Secondo pareggio senza reti per il Venetico, stavolta sul campo del Città di Oliveri. La squadra allenata da Ciccio Mangano ha confermato la propria tenuta atletica e l’attenta fase difensiva, guidata da Claudio Cambrìa, mancando però in fase di finalizzazione malgrado l’esordio di Roberto Casella.

L'undici iniziale del Città di Oliveri

L’undici iniziale del Città di Oliveri

Gli ospiti hanno assunto son dall’inizio il predominio territoriale sciorinando diverse buone trame di giuoco, con un La Macchia moto perpetuo a lavorare un numero notevole di palloni. Ci ha pensa il portiere locale Bertino ad offrire subito l’occasione da gol, lasciandosi sfuggire il pallone sull’ennesimo traversone giunto da sinistra ma Casella, all’esordio, si fa respingere il tiro da un difensore. Tocca poi a Parisi usufruire di una sorta di “rigore in movimento”, ma la conclusione finisce sul fondo. Risultano vane anche le conclusioni di Iorio su tiri da fermo.

Si va al riposo stremati dal caldo e mister Mangano inserisce il ’96 Sfameni per allungare il centrocampo. Gli effetti si vedono  ed i padroni di casa sono costretti ad arretrare, arroccandosi nella propria metà campo, ma ciò malgrado il Venetico non sfonda. Il solito Casella ha ancora l’occasione propizia, ma da una decina di metri non inquadra la porta avversaria. Un po’ tutti gli atleti del Venetico cercano la via della rete ma senza alcun esito.

CITTA’ DI OLIVERI-VENETICO 0-0

CITTA’ DI OLIVERI: Bertino A., Garofalo (39’ Ravidà), D’Amico (89’ Furnari), Salmeri, Chiofalo, Calabrò, Stroscio (66’ Sidoti), Bertino G., Caliri, Iarrera, La Spada. All. Pino.

VENETICO: Oteri, Cattafi (69’ Bruno), La Macchia, Iorio, Mandanici, Cambria, Parisi (81’ Ragusa), Bitto, Casella, La Spada (46’ Sfameni), Aloe. All.Mangano.

ARBITRO: Fragalà di Acireale.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti