A Messina il corso dell’AIAC per allenatori di calcio Licenza “D”

Corso AIAC Messina (foto d'archivio)

Si svolgerà a Messina, dal 30 gennaio al 29 aprile 2023, il Corso per Allenatori di Calcio Licenza “D”. Indetto dal Settore Tecnico della Figc e organizzato dalla sezione peloritana dell’AIAC presieduta da Andrea Argento, è riservato ai residenti della provincia di Messina. Il Corso Allenatore Dilettante Regionale Licenza “D” abilita a guidare prime squadre fino al campionato di Eccellenza. La domanda di ammissione, aperta a tutti, dovrà essere compilata entro il 19 gennaio attraverso il link indicato nel Bando di ammissione al Corso per l’abilitazione a Licenza D, collegandosi al sito https://mycorsi.it/

La locandina del Corso Licenza “D”

Il numero degli ammessi al Corso è stabilito in 40 allievi, oltre a 4 posti riservati a candidate in graduatoria posizionate oltre il quarantesimo posto. Chi è già in possesso della Licenza “Uefa C” conseguendo questa abilitazione otterrà anche la Licenza “Uefa B”.

Le lezioni, con l’obbligo di frequentare le attività didattiche, si terranno a Messina, secondo il seguente calendario: dal 30 gennaio al 4 febbraio; dal 13 al 18 febbraio; dal 27 febbraio al 4 marzo; dal 13 al 18 marzo; dal 27 all’1 aprile; dall’11 al 15 aprile. Questi gli orari previsti: dal lunedì al venerdì dalle ore 18:00 alle 20:00 e dalle 20:30 alle 22:30 e il sabato dalle 8:30 alle 10:30 e dalle 11:00 alle 13:00. Gli esami avranno luogo dal 26 al 29 aprile.

Andrea Argento

Il presidente Aiac Messina Andrea Argento

<<Torniamo ad organizzare un corso federale a Messina – spiega Andrea Argento, presidente dell’AIAC Messina – e lo faremo con la consueta attenzione, consapevoli che è un momento importante per tutto il movimento calcistico della nostra provincia. Gli aspetti legati alla formazione sono prioritari per la nostra Associazione e le competenze trasmesse saranno utili ai nuovi allenatori, ma di queste ne beneficeranno le società che avranno a che fare con tecnici di maggiore competenza ed i giocatori che si interfacceranno con persone qualificate. Laddove questo non esiste non si registra crescita, mentre l’allenatore deve far crescere e sviluppare positivamente ciò che si muove attorno a lui o grazie al suo operato. Ci prenderemo cura dei corsisti e dei docenti del Settore Tecnico della Figc che si alterneranno in aula ed in campo>>. 

Autori

+ posts