Waterpolo Messina sconfitta dal Cosenza (11-7): è fuori dalla Coppa Italia

Pallanuoto seria a1 femminileWp eliminata dalla Coppa Italia dopo il doppio ko con Catania e Cosenza (foto Vincenzo Nicita Mauro)

La Waterpolo Messina saluta la Coppa Italia. Dopo la sconfitta maturata sabato con l’Ekipe Orizzonte Catania, la squadra peloritana è stata battuta dal Cosenza per 11-7 nel match decisivo per determinare la seconda qualificata alla fase successiva della manifestazione. In mattinata, infatti, le silane erano state superate dalle etnee che si sono piazzate al primo posto del raggruppamento. La prestazione offerta dalla Waterpolo Messina è stata di buon livello nel secondo e terzo parziale. Male, invece, il primo e anche l’ultimo.

Pallanuoto serie a1 femminile

Doppio successo per l’Orizzonte Catania (foto Vincenzo Nicita Mauro)

La Cronaca  L’approccio delle padrone di casa è molle e l’errore di Amedeo davanti al portiere ha un pesante effetto collaterale.  Cosenza, infatti, ne approfitta e martella l’ex Sotireli con Kuzina, Di Claudio e due volte con Silvia Motta, implacabile dalla distanza. La Waterpolo Messina reagisce nel secondo tempo, dimezzando lo svantaggio con D’Amico e Zhao. La partita è più equilibrata e le giallorosse sembrano avere una marcia in più. Dopo le reti di Luna Di Claudio, Radicchi e Nicolai, si scatena Amedeo che, riscattando la mancata occasione di inizio partita, realizza una doppietta. Per le peloritane il gol da recuperare è, adesso, uno soltanto. Cosenza fiuta il pericolo e si riporta avanti di tre con Citino e Silvia Motta. Il capitano Radicchi e ancora Amedeo riportano sotto la Waterpolo Messina. A stroncare i sogni di rimonta un gol sulla sirena della solita Motta. Le giallorosse non hanno più la forza per reagire e Cosenza chiude con le reti dell’ex Kuzina e Roberta Motta, staccando il pass per la seconda fase di Coppa Italia.

Pallanuoto serie a1 femminile

Dopo anni al vertice, stagione di grandi sofferenze per la Wp Messina (foto Vincenzo Nicita Mauro)

I Commenti – Il tecnico Francesco Misiti analizza così le due partite di Coppa Italia: “Sostanzialmente sono soddisfatto per come le ragazze hanno giocato contro avversari più dotati. Non mi è piaciuto il fatto che contro il Cosenza abbiamo buttato via un tempo prima di reagire. E a questi livelli non te lo puoi permettere anche perché lo sforzo, alla lunga, si paga. Adesso ci concentreremo sulle partite di Eurolega misurandoci con realtà estremamente diverse dalle nostre”.

Il Tabellino – COSENZA-WP MESSINA 11-7 (4-0, 2-5, 3-2, 2-0)
Città di Cosenza: Gorlero, Citino 1, Nisticò, De Mari, S. Motta 4, De Cuia, Kuzina 2, Nicolai 1, Di Claudio 2, Presta, R. Motta 1, Garritano, Sena. All. Capanna.
Messina: Sotireli, De Vincentiis, Bonanno, Amedeo 3, Brown, Radicchi 2, D’Amico 1, Rella, Zhao 1 (rig.), M. Misiti, Atigue, Majolino, Celona. All. Misiti.
Arbitri: Collantoni e Petronilli. Superiorità numeriche: Città di Cosenza 2/3, Messina 3/5 + 1 rig.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti