Vittoria del Mondo Volley nel recupero contro il Gravina

Mondo Volley MessinaMondo Volley Messina

I giallorossi del Mondo Volley Messina vincono il match di recupero della decima giornata contro l’Usco Gravina per 3-0.

Mondo Volley Messina

Peppe Tricomi, allenatore del Mondo Volley Messina

Successo frutto di una condotta di gara intelligente da parte di capitan Attinà e compagni, contro un avversario che, soprattutto nel primo set, ribatte colpo su colpo ma alla distanza deve cedere il passo alla determinazione del Mondo Volley. I giallorossi incominciano l’incontro con la formazione impiegata nelle precedenti uscite: l’unica variazione è Marino in regia dall’inizio con Nicosia opposto. Le risposte arrivate sono state positive con un Peppe Marino che in cabina di regia distribuisce il gioco con regolarità nell’arco dei tre set. Cosi come Vittorio Cannavò mostra una crescente personalità e riesce ad entrare subito in clima partita, assicurando equilibrio in copertura ma anche sostanza in fase d’attacco. Bella prestazione di Francesco Battaglia che in mezzo fa sentire la sua presenza, in termini di esperienza e qualità. Nel primo set il Mondo Volley, pur con qualche pausa di troppo, è sempre avanti, ma con scarti non molto ampi. De Francesco gioca con le mani del muro per il + 3 (7-4), poi con il tabellone che segna 8 a 5 per i padroni di casa, Gravina infila un break di cinque punti consecutivi e si porta per la prima volta in vantaggio (8-10). Gli spunti in attacco di Nicosia riportano il risultato in parità (10-10) ma gli equilibri in campo non mutano.

Mondo Volley Messina

Vittorio Cannavò (Mondo Volley Messina)

Gravina va prendendo fiducia e soprattutto sa sfruttare le pause avversarie per riportarsi sotto ogni volta il Mondo Volley provi ad allungare il passo: succede sul 16-12 firmato da un doppio muro consecutivo di Attinà e un lungolinea di Nicosia cui rispondono gli etnei con un minibreak di 3 a 0 per il -1 (16-15). La sette di Pino e una palla avvelenata di Morisciano tengono i padroni di casa avanti di due (19-17) poi l’Usco infila un parziale di 4 punti consecutivi che valgono il sorpasso (19-21). In campo fa il suo ingresso Massimiliano Triolo che rinforza la prima linea. Mossa che avrà il suo peso nel finale quando esce fuori il cinismo del Mondo Volley che si riporta avanti sfruttando il servizio teso di Pino (da 20-22 si passa al 23-22) e poi chiude il set in suo favore (25-23). Il secondo si apre con una partenza lanciata del Mondo Volley che vola sul 4 a 0 e poi va allargando la forbice con una progressione costante che tocca il +10 (13-3) e poi il +12 sul 16-4. Proseguono le rotazioni con Cannavò che difende palloni e si fa vedere in attacco. Sul 18 a 6 in campo Battaglia per Attinà. Un turno prolifico al servizio di Pino vede salire le distanze tra le parti al +16 (22-6 frutto di un muro stampato da Battaglia) per poi chiudere in surplace 25 a 8. Avvio fotocopia anche nel terzo set con la formazione giallorossa avanti 4 a 0. Gravina ha un colpo di coda e riesce a rosicchiare il gap impattando a quota 7. Ma è l’unico sussulto ospite di un parziale che parla messinese. Il Mondo Volley torna a spingere e con un attacco vincente chirurgico di Vittorio Cannavò si porta avanti di quattro lunghezze (15-11). Margine che viene mantenuto costante nel proseguo del set senza eccessivi patemi (18-14) e tende ad allargarsi nella fase finale (+7 del 23-16). Sono due punti di Francesco Battaglia a chiudere il match (25-19) e consegnare al Mondo Volley l’ottava vittoria stagionale in campionato e soprattutto il quarto posto. Il tabellino della gara: Mondo Volley Messina – Usco Gravina 3-0 (25-23, 25-8, 25-19); Mondo Volley Messina: Pino, Giglio, Marino, Billè M, Attinà, Cannavò, Morisciano, De Francesco, Battaglia, Triolo, Nicosia, Germanà (l). All Tricomi; Gravina: Muscato, Consoli, Valenti, Villaruel, Fornaio, Renda, Calanna, Rapisarda, Fisichella (l). All. Russo; Arbitri: Maurizio Venuti e Roberto Guarneri di Messina.

Commenta su Facebook

commenti