Vittoria al fotofinish per il CUS Unime a Ragusa. Peloritane prime in coabitazione

basket femminile cus unimeL'allenatore Massimo Zanghì durante un time out (foto di Vincenzo Nicita Mauro)

Il CUS Unime passa al PalaMinardi e, al termine di una partita combattuta sino all’ultimo secondo di gioco, supera le padrone di casa dell’Ad Maiora Ragusa.
Il risultato finale recita 47-46 per le universitarie, capaci di strappare alle ragusane un’importante vittoria che vale la conquista della testa della classifica in coabitazione con La Fenice e la Rainbow Catania (con le catanesi che hanno già osservato il turno di riposo previsto dal calendario).

Qualche assenza da entrambi i lati non cambia l’essenza della gara, con le due squadre che si fronteggiano a viso aperto e le padrone di casa leggermente in vantaggio per i primi due parziali di gioco (15-10 e 24-21). Dopo l’intervallo lungo, invece, le ospiti accorciano il gap e si affiancano nel punteggio alle ragusane, cominciando la quarta ed ultima frazione sul 36 pari. Nel momento clou del match sono le cussine Silvia Boncompagni, Giulia Borgia e Renata Melita che riescono a creare un piccolo solco (38-45) utile a tenere sotto nel concitato finale le avversarie che, nonostante si avvicinino pericolosamente, non riescono a ribaltare il risultato.

Ad Maiora Ragusa – CUS Unime 46-47
Parziali: 15-10, 24-21, 36-36
Ad Maiora: Vitale, Stroscio 20, Parrino 2, Rimi 10, Firrito 3, Savatteri 4, Sammartino 7. All. Sgarlata.
CUS Unime: Rabe, Kramer 9, Boncompagni 14, Borgia 11, Scardino 6, Zagami, De Cola, Polizzi, Melita 2, Mazzullo, Grillo 5, Pellicanò. All. Zanghì.
Arbitri: Moschitto e Castorina.

Commenta su Facebook

commenti