Under 14: Barcellona e Catania si contenderanno il titolo regionale. Entrambe volano a Bormio

Gli etnei superano l’Aretusa, i giallorossi di Tonino Interdonato Agrigento, ottenendo l’accesso alla fase finale a Bormio dal 12 al 19 giugno.

Con un perentorio 73-39 può far festa l’under 14 del Basket Barcellona che supera per 2-0 la Fortitudo Agrigento e vola alla finalissima per il titolo regionale contro il Cubs Catania. Traguardo meritato per i classe 2001 selezionati da Francesco Scardi e Tonino Interdonato autori di una stagione significativa che ancora può riservare le sorprese più gradite. Ai quarti Barcellona ha battuto Cefalù, poi in serie la Fortitudo Agrigento. Il successo schiude le porte della finale nazionale di Bormio (dal 12 al 19 giugno), traguardo già raggiunto due anni fa dai classe 1999.
Questo il roster nel dettaglio: Giuseppe Spanò, Enrico Saija, Marco Caroè, Riccardo Rao Genovese, Marco Bagnasco, Michele Vario, Edoardo Bisignani, Pietro Patanè, Giorgio Li Mura, Giulio Spera, Alessio Sottile.
Contemporaneamente gioisce anche il Cubs Catania certo di disputare la finale regionale Under-14, perché il primo storico traguardo l’ha già raggiunto: portare una squadra catanese alle finali nazionali 35 anni dopo il Gad Etna juniores di Enzo Molino. Il 78-51 rifilato all’Aretusa nel ritorno della semifinale regionale ha permesso ai cussini di staccare il pass per la rassegn nazionale in programma in Lombardia.

Il Basket Barcellona under 14

Il Basket Barcellona under 14

“Ho ereditato il gruppo da Valeria Puglisi – spiega coach Gaetano Russo, che nel 1980 muoveva i primi passi da allenatore proprio al Gad –. È andata come volevamo: i ragazzi si allenavano intensamente per questo traguardo. Il gruppo è numeroso, ha giocato diviso in due squadre l’Under-15 e lì abbiamo chiuso secondi. Il cammino in Under-14 è stato netto: vittoria del girone, eliminazione di Giarre, Messina e Siracusa.
“In generale – chiude Russo -, è stata una stagione esaltante, tra Serie C, U-19 e Trecastagni U-15. Ma sono entusiasta perché Catania torna alle finali nazionali dopo un’assenza infinita; a quelle finali, con Destasio e La Fauci in campo, avrei voluto partecipare da giocatore, ma ero un anno più grande!”

Cubs-Aretusa 78-51
Parziali: 19-11, 43-23 (24-12); 64-36 (21-13), 78-51 (14-15).
Cubs Catania: Cicero 11, Elia 6, Garufi 5, Vasta 4, Mazzoleni 19, Corallo 10, Musumeci 6, Strano, Corselli 6, Ricca 4, D’Augusta Perna © 4, Tringale 2. All.: Russo. Vice: Vaccino.
Aretusa Siracusa: Russo, Caia © 3, Idonea 2, Tiraongo 6, Cusumano 12, Aglieco 2, Pietruszka 11, Cassarino, Amato 8, Santacroce 3. All.: Troia. Vice: Valerio.
Arbitri: Miceli e Cannata. Udc: La Mantia e Famoso.

Commenta su Facebook

commenti