Una Junior Casale Monferrato in salute cerca il colpo in Sicilia. Un solo risultato a disposizione per la Sigma Barcellona

Filloy e Young in difesa
L'organico della Junior Casale Monferrato

L’organico della Junior Casale Monferrato

Non è un mistero che la Novipiù Casale Monferrato sia la squadra del momento nel campionato di Lega Adecco Gold. Concluso nel migliore dei modi il girone d’andata, con tre vittorie consecutive conquistate ai danni della capolista Trento, Ferentino e sul campo di Trieste  (cinque nelle ultime sei gare se aggiungiamo quelle a Brescia ed in casa con Forlì), la squadra allenata da Giulio Griccioli si presenta al giro di boa con l’obiettivo di dare ulteriore linfa al proprio bilancio, sfidando la Sigma Barcellona in un match che può valere, in caso di vittoria, l’aggancio in classifica nei confronti dei siciliani subito a ridosso della zona playoff. Il team piemontese poggia gran parte delle sue fortune sulla coppia di americani formata da Kevin Dillard (15.8 punti, 3.1 rimbalzi e 3.8 assist), quest’ultimo non al meglio per un problema alla caviglia e David Jackson (12.5 punti, 3.5 rimbalzi e 2 assist). In cabina di regia spazio anche ai validi giovani Di Prampero e Amato, quest’ultimo prodotto Armani Milano, (3.5 punti) che potrebbero far rifiatare un acciaccato Dillard. Nel reparto guardie l’italo-argentino Marcos Casini che fino a questo momento ha viaggiato con una media di: 7.3 punti e 2.5 assist. Salendo di ruolo troviamo molta sostanza in Giovara (2.6 punti e 2.2 rimbalzi), Cutolo ( 7.3 punti e 5.3 rimbalzi) e Martinoni (9.4 punti e 4.1 rimbalzi). Infine sotto le plance Casale schiera  l‘ex Nazionale Bruttini forte di 6.4 punti e 5.1 rimbalzi e Pierre Fall con 3.3 punti e 3.9 rimbalzi.

Giulio Griccioli (all. Junior Casale Monferrato)

Giulio Griccioli (all. Junior Casale Monferrato)

L’analisi del girone d’andata di Casale è tutta nelle parole del tecnico Griccioli: “Il nostro bilancio è senz’altro positivo, una fase da dividere in due. Una prima parte in cui o per infortuni o per la squadra giovane abbiamo faticato e una seconda parte dove abbiamo alzato il ritmo. In questa ultima parte siamo riusciti a portare a casa cinque vittorie su sei. Chiudere il girone d’andata con 14 punti è una cosa eccellente”.
Il tecnico senese chiude parlando dell’obiettivo della propria squadra e delle potenziali squadre rivelazione del torneo. “Sicuramente spero di raggiungere prima possibile il nostro obiettivo: la salvezza, poi mi aspetto un ulteriore crescita della squadra. Non è mai facile fare bilanci, stiamo comunque per entrare nella parte decisiva del campionato. Mi auguro che noi possiamo rientrare in queste sorprese e poi spero che Barcellona possa rifarsi, non è una delle squadre sorpresa ma in questo momento è indietro sulla tabella di marcia.”
Come testimoniato dalle parole dell’allenatore avversario non è un buon periodo quello attraversato dalla Sigma Barcellona reduce da una sola vittoria (in trasferta a Napoli) nelle ultime sei partite di campionato.

Tommaso Fantoni aiuta a rialzarsi a Gabriele Ganeto, entrambi sono ex di turno avendo giocato con la maglia di Casale

Tommaso Fantoni aiuta a rialzare Gabriele Ganeto, entrambi sono ex di turno avendo giocato con la maglia di Casale

Squadra dalle grandi ambizioni, legittimate da un roster di qualità unite alla voglia di riscattare un girone di andata non pienamente in linea con le aspettative (8 vittorie e 7 sconfitte il bilancio dei giallorossi). La Sigma Barcellona si presenta alle porte della seconda metà di stagione affidandosi alla guida di coach Ugo Ducarello, prima vice e poi erede di Giovanni Perdichizzi, esonerato dal ruolo di capo allenatore il 23 dicembre scorso, il giorno dopo la sconfitta interna con Torino. Sotto la nuova guida tecnica bilancio finora in perfetta parità, con una vittoria esterna contro Napoli (78-86 il punteggio) e una sconfitta interna (82-95), nell’ultimo turno di campionato contro Veroli. Il quintetto è composto da grandi nomi, con in cabina di regia l’ex Ferrara, Juve Caserta e Gaziantep Andre Collins, miglior assistman del campionato con 7.5 di media (nella speciale classifica lo inseguono il trapanese Kelvin Parker a 5.5 ed il bresciano Robert Fultz a 4.7). Completa l’asse americano l’ex Upea Orlandina Alex Young, che con una media di 20.9 punti a partita è il secondo miglior marcatore della Adecco Gold dietro lo jesino Goldwire. La Sigma ha attinto a piene mani dalla Serie A per assortire al meglio il roster: da Caserta è arrivato il capitano Giuliano Maresca, guardia classe ’81 che garantisce 11.8 punti a partita, mentre da Reggio Emilia è approdato Demian Filloy, 10.4 punti e 5.5 rimbalzi nella prima fetta di stagione. Completano la rosa due ex Junior come Tommaso Fantoni, tra gli artefici della promozione in massima serie dei piemontesi nella stagione 2010/2011 e il neoacquisto Gabriele Ganeto, in rossoblù nella seconda metà della stagione 2006/2007. Ulteriore esperienza è garantita da Fiorello Toppo, l’anno scorso sul trono della Legadue con Pistoia mentre per la sfida odierna saranno assenti l’ala ex Forlì Natali, in ripresa da un infortunio e il play Pinton sofferente ad una gamba.

Filloy e Young in difesa

Filloy e Young in difesa

I Precedenti – Sono ben otto i precedenti tra Sigma Barcellona e Junior, con Casale in vantaggio per 6-2. Dopo il 5-0 rossoblù maturato interamente nella stagione 2010-11, quella della promozione dei piemontesi (2-0 in Regular Season, 3-0 nella semifinale per la promozione in serie A), l’anno scorso c’è stata una doppia vittoria esterna in volata: il canestro di Troy Bell (ora tra le stelle del roster di Reggio Emilia, ndc) a Casale, per l’80-82 finale, e il jumper di Casper Ware (giocatore di Bologna, ndc) sul campo neutro di Cefalù per il 77-79 finale. L’ultimo precedente è quello relativo alla gara di andata dello scortso 6 ottobre: finì 69-76 all’overtime in favore dei ragazzi di coach Perdichizzi, in una gara in cui ebbero 12 punti con 4/5 da tre di Nicola Natali, che però salterà la sfida di ritorno.

Commenta su Facebook

commenti