Un Savio entusiasta guarda con fiducia al debutto di Giarre

L'esultanza delle ragazze in gialloblu nel corso del derby con il Messina Volley
L'esultanza delle ragazze in gialloblu nel corso del derby con il Messina Volley

L’esultanza delle ragazze in gialloblu nel corso del derby con il Messina Volley

Concluso con il passaggio del turno il girone di Coppa Sicilia, il Savio è pronto al debutto in campionato. Incomincia dal PalaJungo di Giarre l’avventura nel torneo di serie C della compagine cara al presidente Domenico Renzo e al dg Paolo Bitto. Il primo avversario delle gialloblu salesiane si chiama Amici del Volley Life Elettronics Giarre.

L’incontro, in programma domenica (fischio d’inizio alle ore 18), si preannuncia ricco di spunti di interesse, per il valore della compagine etnea, che sembra essersi ben attrezzata per la categoria, e per il fattore ambientale sulla carta sicuramente non favorevole alle messinesi. Il Savio ha dalla sua l’umiltà e la determinazione di chi sa di doversi misurare con un contesto difficile come la serie C ma anche la consapevolezza di avere margini di crescita importanti. Il lavoro sostenuto in questi mesi di preparazione sta iniziando a produrre i suoi frutti, con una condizione fisica in costante progresso ma non ancora quella ottimale.

La trasferta di Giarre, sotto questo punto di vista, rappresenta un valido banco di prova per entrare subito nel clima della serie C e cercare ulteriori riscontri al lavoro svolto fino ad oggi. Ne è convinto lo stesso allenatore del Savio, Giovanni Russo, con il quale ci siamo soffermati ad analizzare la prima gara del campionato 2013-14. “Esordire in trasferta – ha ammesso – non è il massimo, soprattutto per un gruppo come il nostro che ha in rosa atlete giovani con poca esperienza nella categoria. Però è anche vero che le squadre le si devono incontrare tutte prima o poi. Sotto certi aspetti, anzi, ritengo che possa rappresentare uno stimolo per le  ragazze a profondere in campo ancora maggiori energie, mettendosi subito alla prova in un contesto difficile”.

Un attacco del Savio nel corso della stracittadina ospitata dalla palestra adiacente il parquet principale del PalaRescifina

Un attacco del Savio nel corso della stracittadina ospitata dalla palestra adiacente il parquet principale del PalaRescifina

Con il tecnico originario di S. Agata di Militello si affronta poi il capitolo sulle prospettive e gli obiettivi della stagione. “Ci apprestiamo ad intraprendere un percorso affascinante, particolarmente stimolante e i nostri obiettivi sono ben chiari. Creare una metodologia di lavoro finalizzata sia allo sviluppo delle capacità tecniche individuali di ogni singola atleta che allo sviluppo dell’assetto tattico della squadra. Questo sarà il filo conduttore della nostra stagione che andremo a portare avanti settimana dopo settimana”.  “Ci aspettiamo – conclude Russo – un campionato equilibrato sul piano dei valori, non vedo una squadra tipo il Santa Teresa della scorsa stagione. Ma ci sono tante compagini che si sono  attrezzate e possono fare bene. Alla fine penso che il fattore casalingo avrà un peso determinante per l’epilogo del campionato”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com