Il Troina passa in rimonta al “D’Alcontres”. Kosovan non basta, Igea sconfitta 2-1

Igea Virtus-Troina

La sfida d’alta quota della 26^ giornata sorride al Troina che, al “D’Alcontres-Barone”, supera 2-1 in rimonta un’Igea Virtus che, come all’andata, avrebbe certamente meritato di più. Carattere e generosità, qualità tipiche della squadra di mister Peppe Raffaele, non sono bastate per frenare la capolista che, con Vazquez e Ott Vale, ha replicato al vantaggio di Kosovan. Il tecnico giallorosso si affida al consueto 4-3-3 con Ingrassia in porta, in difesa Sarcone e Santamaria (al rientro dopo l’infortunio di Potenza) sugli esterni, Fontana e Dall’Oglio al centro; Giovanni Biondo, Pitarresi e Biondi a centrocampo, mentre, in attacco, la novità è Santo Biondo con Kosovan e Kacorri.

L’inizio della gara è stato preceduto da un minuto di silenzio in onore di Davide Astori, difensore e capitano della Fiorentina scomparso questa mattina. La sfida non delude le attese e si accende subito: al 7’, infatti, l’Igea Virtus passa alla prima occasione. Kosovan, specialista dalla distanza, su punizione dai 25 metri, batte Van Brussel e firma l’immediato 1-0. La reazione ospite arriva all’11’, quando il tiro da sinistra di Giacomo Fricano assume una strana traiettoria e Ingrassia è costretto a indietreggiare, riuscendo a respingere con l’aiuto della traversa. I locali provano a prendere campo e, al 23’, su angolo di Kosovan, Fontana arriva sul secondo palo e colpisce di testa, ma l’estremo difensore blocca. Il Troina cerca di gestire il possesso senza trovare gli spazi giusti e così, al 32’, serve un altro calcio piazzato per ristabilire la parità: il sinistro dai 20 metri di Vazquez non lascia scampo a Ingrassia, che riesce solo a toccare. Il pari subito, comunque, non piega l’Igea Virtus che, due minuti dopo, va a centimetri dal gol con il cross di Giovanni Biondo per Santo Biondo, che si allunga ma non arriva per poco alla deviazione. Al 41’ ancora Santo Biondo sfiora il raddoppio, ma il suo colpo di testa su cross di Santamaria finisce alto sulla traversa. L’ultima occasione del primo tempo si registra al 47’: su azione d’angolo il colpo di testa di Ott Vale chiama Ingrassia alla respinta.
Nella ripresa ritmi più bassi e, solo al 63’, la prima vera occasione: Van Brussel, in uscita, anticipa Merkaj, la palla arriva sul sinistro di Kosovan che prova il tiro dalla distanza ma il portiere recupera e blocca sulla linea. Cinque minuti dopo l’episodio che potrebbe cambiare la gara: Ruano Castellano commette fallo su Dall’Oglio e rimedia il secondo giallo e il conseguente rosso, lasciando il Troina in dieci. I giallorossi cercano di sfruttare la superiorità numerica e, al 76’, su angolo di Kosovan, capitan Dall’Oglio riesce solo a sfiorare la sfera che poi si perde sul fondo. Nel momento di maggiore intensità dei locali, però, la squadra ennese trova il raddoppio: su un batti e ribatti al limite dell’area, Ott Vale, con un preciso destro di prima, trova il gol sul palo lontano, imparabile per Ingrassia. I giallorossi, quindi, aumentano il potenziale offensivo con Messina, al debutto, e Fioretti che, all’86’, colpisce di testa su angolo di Kosovan, ma il pallone finisce alto. L’Igea Virtus si getta in avanti alla ricerca del meritato pari e, al 95’, l’ultima occasione capita sui piedi di Giovanni Biondo che, in area, incrocia con il destro ma calcia alto. Finisce così 1-2 per il Troina che, con il minimo sforzo, porta via i tre punti per confermarsi in vetta, mentre i giallorossi, che comunque escono tra gli applausi del numeroso pubblico del “D’Alcontres-Barone”, restano al quarto posto con 50 punti.  Il campionato, adesso, osserverà un turno di riposo per il torneo di Viareggio e l’Igea Virtus tornerà in campo domenica 18 in casa della Gelbison.

IGEA VIRTUS-TROINA 1-2
Marcatore: 7’ Kosovan, 32’ Vazquez (T), 34’ st Ott Vale (T)
Igea Virtus: Ingrassia, Fontana, Dall’Oglio, Sarcone, Pitarresi (1’ st Gatto – 39’ st Fioretti), Santamaria (34’ st D’Antonio), Biondo G., Biondi, Kacorri (34’ st Messina), Kosovan, Biondo S. (5’ st Merkaj). A disp.: D’Amico, Bucolo, Longo, Ferrante. All.: Pantè (Raffaele squalificato)
Troina: Van Brussel, Del Col, Diop (27’ st Orlando), Silvestri, Ott Vale (44’ st Alves), Ruano Castellano, Souare (49’ st Kisisa), Fricano Gia., Vazquez, Tuninetti, Mustacciolo (46’ st Fricano Gio.). A disp.: Spano, Vera, Piyuka, Adeyemo, Fernandez. All : Pagana
Arbitro: Carrione di Castellammare di Stabia
Assistenti: Valente di Roma 2 e D’Acunzi di Asti
Ammoniti: Pitarresi (IV), Ruano Castellano (T), Vazquez (T), Kacorri (IV), Ott Vale (T)
Espulso: 23’ st Ruano Castellano (doppia ammonizione), 26’ st Pagana (all. Troina)
Recupero: 2’ e 5’

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti