Trieste vuole voltare pagina con l’Orlandina. Dalmasson: “Abbiamo tanto da farci perdonare”

Un time out di coach Eugenio Dalmasson
Un time out di coach Eugenio Dalmasson

Un time out di coach Eugenio Dalmasson

Ripartire dopo la nettissima sconfitta patita nell’ultimo turno di campionato, affrontando un’altra big del torneo. Eugenio Dalmasson, allenatore della Pallacanestro Trieste 2004, presenta così la gara interna di questa sera (palla a due alle ore 18; arbitri i sigg. Gianfranco Ciaglia di Caserta, Davide Scudiero di Milano e Michele Gasparri di Pesaro) contro la seconda forza del torneo, l’Upea Orlandina del coach triestino Gianmarco Pozzecco e dell’assistente David Sussi: “La speranza è che la lezione di Barcellona sia servita a tutto il nostro giovane gruppo: abbiamo tanto da farci perdonare dai nostri tifosi, ma è anche vero che il brutto passaggio a vuoto occorso domenica scorsa non deve in alcun modo cancellare quanto fatto di buono nelle precedenti sfide di campionato. Anche contro Capo D’Orlando sarà una di quelle gare dove sarà necessario metterci tanto orgoglio e dignità: non dimentichiamo inoltre che, per le big di questo campionato, i punti ora cominciano a diventare sempre più pesanti. Ci aspetta un match con tante difficoltà tecniche, che dovremo essere bravi a interpretare nella maniera corretta, un po’ come eravamo riusciti a fare con altre squadre di alto livello quale è l’Upea”.

Il play/guardia di Trieste Brandon Wood

Il play/guardia di Trieste Brandon Wood

Per il play/guardia biancorosso Brandon Wood, non è affatto scontato che il match di domenica possa essere a senso unico: “Capo D’Orlando rappresenta uno dei team di maggior talento di tutto il campionato: arriviamo a questa sfida dopo l’infelice parentesi contro la Sigma Barcellona, ma sappiamo perfettamente che l’aver vinto in passato contro altre ottime squadre ci dà la consapevolezza di poter competere con chiunque. In particolare, negli ultimi turni giocati al “PalaTrieste” abbiamo dimostrato di giocare con tanta energia in più, trascinati dal nostro pubblico. Rimanere concentrati sin dalla palla a due sarà fondamentale contro di loro, ci auspichiamo di fare una partita positiva e di mettere sul parquet tutte le armi a nostra disposizione”.
Non si registra nessuna novità di formazione per la Pallacanestro Trieste 2004, che scenderà in campo con gli stessi effettivi delle ultime settimane: ancora fuori dunque Mastrangelo e Fossati, con Norbedo nuovamente inserito nei dieci a disposizione di coach Dalmasson.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com