Trasferta laziale per la Pallavolo Messina

ClubItalia(1)La quindicesima giornata di campionato vedrà la Pallavolo Messina impegnata nella gara contro gli “azzurrini” del Club Italia. Lunga trasferta laziale, quindi, per gli atleti di Flavio Ferrara che domenica 9 marzo, alle ore 16, torneranno in campo dopo la pausa imposta dal calendario all’intero girone. Nell’ultimo appuntamento i giallorossi hanno subito una pesante sconfitta al PalaJuvara per mano della Pallavolo Martina, diretta concorrente per lo scontro salvezza. La tensione con cui si è arrivati in campo è stata probabilmente troppa, complice la consapevolezza dell’importanza della gara, ed i peloritani hanno dunque pagato una settimana pesante dal punto di vista mentale.

«Il momento ha richiesto un’importante analisi oggettiva – racconta l’allenatore giallorosso Flavio Ferrara -, perché la partita contro il Potenza ha segnato il passo. Vincere contro questa squadra, dopo la gara poco combattiva giocata al girone di andata, ha davvero ripagato l’impegno dei ragazzi. Ed in particolare di quanti stanno facendo dell’appartenenza ad un gruppo, che va oltre il roster di B1, la propria bandiera. Questi giovani atleti vanno premiati, perché dimostrano quotidianamente di aver preso a cuore il progetto sportivo e sociale della Pallavolo Messina. Purtroppo la sconfitta in casa contro il Martina brucia: non abbiamo raggiunto una performance di continuità ed in un campionato di questo livello non è possibile recuperare quando il gap di punti si allunga. Non si può trovare alibi per una prestazione di questo tipo, soprattutto in casa».ISO_5988C

La settimana di pausa è stata sfruttata dal mister per ricaricare le pile e continuare a lavorare sulle fasi di gioco più deboli. E non solo. Un importante incontro con il Volley Brolo è stata l’occasione per confrontarsi con l’unica realtà messinese di livello. «Pochi giorni dopo il match contro il Martina abbiamo organizzato un allenamento congiunto con il Volley Brolo. L’occasione è stata preziosa per confrontarsi con una realtà di serie A2. Molti dei nostri ragazzi, infatti, si trovano alla prima esperienza di gioco in un campionato nazionale ed allenarsi con giocatori di un calibro più elevato è stato uno stimolo ed importante momento di crescita. In quel contesto non possono permettersi distrazioni e la concentrazione deve essere massima per tutto il tempo di gioco. La squadra doveva essere portata alla realtà dei propri mezzi, che sono tutt’altro che scarsi».

Lo sguardo lucido dell’allenatore Ferrara è già puntato oltre, alla partita di domenica pomeriggio contro il Club Italia. «Dopo la partita di Bracciano ci aspetta lo scontro casalingo contro il Trapani. Sono due partite importanti. L’obiettivo di queste settimane è stato di racchiudere energie per poterle sfruttare al momento giusto, senza fare troppi calcoli, ma facendo leva sul buon gioco. Abbiamo già conquistato punti importanti in campi difficili e siamo perfettamente in grado di affrontare la sfida che ci attende. Andando avanti, affronteremo squadre che giocheranno per conquistare la promozione scudetto fino all’ultima giornata. Il nostro atteggiamento sarà molto simile. Un passo alla volta, punto per punto. Dobbiamo giocare come sappiamo. E chiediamo al nostro pubblico, agli appassionati di volley, di sostenerci».

 

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com