Il Due Torri strappa un punto al Torrecuso, il Rende sprinta nella lotta per restare in Serie D

Il trentaduesimo e terzultimo turno del Girone I della Serie D lascia in eredità alcuni verdetti: arriva la promozione in Lega Pro per il Savoia che maramaldeggia sul povero Licata (dopo una settimana nuovamente critica), già retrocesso in Eccellenza, ed in una corsa per evitare i play-out che si arricchisce di passione con 180 minuti ancora per delineare le posizioni.

CDM-Rende 1-1 La formazione del Città Di Messina. Foto Isolino

Città di Messina

Quel che è appare certo è che il Noto li eviterà anche grazie all’0-4 con cui si è imposto sul terreno di una Vibonese in apparente caduta libera che da settimane sembra aver perso quella spinta originata dall’arrivo in panchina di mister Ammirata ed alla rivoluzione di mercato.

I calabresi attualmente terzultimi, e il Città di Messina di mister Laganà – a dispetto del buon pari a Pomigliano –  non evitare l’appendice del torneo. L‘Orlandina del presidente Massimo Romagnoli, pur incamerando i tre punti senza neppure scendere in campo visto che da calendario avrebbe dovuto affrontare l’escluso Ragusa, non può ancora festeggiare la salvezza.

Per l’undici paladino di mister Angelo Galfano la priorità sarà muovere la classifica nelle due sfide con Comprensorio Montalto e Battipagliese, quest’ultima al “Micale” e possibile prologo ad un rinnovamento anche dei quadri societari.

Un undici dell'Orlandina Calcio

Un undici dell’Orlandina Calcio

Il sorprendente exploit esterno, il meno preventivabile alla vigilia, del Rende in casa dell’Akragas (0-1) nei fatti mantiene viva la fiammella della speranza dell’undici calabrese di mister Trocini di evitare il barrage con appena tre punti a distanziarli dai “cugini” del Comprensorio Montalto, quattro dal duo Pomigliano e Orlandina.

Il Rende conferma di essere la squadra più in salute nei “bassifondi” e dall’attuale sestultima posizione godrebbe dei vantaggi del fattore campo e del doppio risultato al supplementare in uno probabile play-out con la Vibonese che nel suo cammino avrà la Battipagliese e i tre punti finali con il Ragusa.

Infine, il Due Torri che sul neutro di Sarno strappa un punto al Torrecuso pareggiando per 1-1 con i sanniti. Emozioni dopo la mezz’ora della prima frazione con Riccardo Ancione – decimo centro stagionale in un’annata caratterizzata da una fastidiosa pubalgia – e pronta replica dei sanniti con Aracri.  Alla ripresa i pirainesi ospiteranno il Savoia al “Vasi” e poi chiuderanno il torneo con la trasferta sul campo di Pomigliano.

Una formazione del Due Torri

Una formazione del Due Torri

Lotta per la salvezza e le posizioni in griglia con i play-out:

Pomigliano 40 punti  – Rende e Due Torri (C);

Orlandina    40 punti  – C. Montalto e Battipagliese (C);

C. Montalto 39 punti – Orlandina (C)e Hinterreggio;

Rende          36 punti – Pomigliano (C) e Torrecuso;

Due Torri    33 punti – Savoia (C) e Pomigliano;

Città di Messina  31 punti – Cavese (C) e Savoia;

Vibonese     29 punti – Battipagliese e Ragusa (C)*;

Tabellino:

Torrecuso-Due Torri 1-1

Marcatori: 31′ pt Ancione, 36′ pt Aracri

Torrecuso – Errico An.[96], Furno, Petti, Lopetrone, Pascuccio, Conti, Improta [94], M. Zerillo [95], Isla [95], Aracri [94], La Cava. A disp.: Minichiello [95], Zambardino [94], Pecora, Cavezza [95], Valeriani, Barone [95], Errico Al. [95], Pirozzolo [96], Rillo An. [97]. Allenatore Silvano Fiorucci.

Due Torri – Di Dio, Tchetchaoua [94], Fantino [95], Treppiedi [94], Tricamo [93], Librizzi, Guido, Bica Badan, Gaglio [93], Ancione, Venuti. A disp.: Fama, Zappalà, Saggio, Calafiore  [95], Duro [96], Scolaro [94], Alizzi, Raveduto [95], Butera [94]. Allenatore Antonio Alacqua.

Arbitro: Giosuè D’Apice di Arezzo.

Assistenti: Antonio Valentini di Bari e Nicolò Aurora di Molfetta.

The following two tabs change content below.
Redazione Messina Sportiva

Redazione Messina Sportiva

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com