Il Due Torri “resiste” al Rende, ma per la salvezza servono le imprese con le “big” della Serie D

Una formazione del Due Torri

Non è un riscossa, e forse neppure un “risveglio” primaverile, ma il punto che il Due Torri strappa al Rende al “Lorenzon” appare almeno come una prova d’orgoglio dei pirainesi che almeno bloccano l’emorragia di tre sanguinose sconfitte consecutive e con una lunga lista di indisponibili tra squalifiche e infortuni. Nebroidei ora a quota 31, calabresi a 32 punti.

Una fase di una seduta di allenamento del Due Torri

Una fase di una seduta di allenamento del Due Torri

Per i biancorossi un pari sofferto, a reti inviolate anche per merito dell’estremo Agostino Di Dio determinante in almeno tre occasioni nel primo tempo, mentre è graziato dall’imprecisione altrui nella ripresa. In avanti tuttavia il Due Torri si fa vedere di rado, e senza mai incutere reali pericoli alla porta di De Brasi al punto che il tecnico Dino Granata – vice dello squalificato  trainer Antonio Alacqua – nel corso della ripresa prova a giocarsi la carta della gioventù lanciando nella mischia i giovani Duro, Scafidi e Traviglia, gli ultimi due giovani punte cresciute nel settore giovanile pirainese.

Nel primo tempo il Rende di mister Trocini ci prova pericolosamente prima con Fiore dalla distanza, poi con Caruso, ed infine con Musacco, ma sempre attenta e puntuale è stata la replica di Di Dio.  Un punto che fa morale anche in vista delle prossime quattro sfide che concluderanno la stagione, tutt’altro che favorevoli per il pronostico, con Akragas, Torrecuso, Savoia e Pomigliano (fresco vincitore della Coppa Nazionale). Al “Vasi” quindi sono attese la seconda e la prima del Girone I della Serie D.

Una permanenza nel massimo torneo dilettantistico nazionale che l’undici pirainese è pronto a difendere con le unghie e con i denti nella sempre più prossima appendice dei play-out.

Tabellino:

tifosi due torri in trasferta

tifosi due torri in trasferta

RENDE-DUE TORRI 0-0

RENDE De Brasi, Crispino, Miceli, Musca, Ginobili, Grisolia (dal 52′ Ottonello), Di Finizio (85′ Romano), Fiore, Musacco (65′ Sanci), Caruso, Pignatta. All. Trocini

DUE TORRI Di Dio, Tchetchoua, Toscano, Calafiore (78′ Traviglia), Zappalà, Librizzi, Guido, Bica Badan, Alizzi, Treppiedi (78′ Duro), Franzese (56′ Scaffidi). All. Dino Granata (Alacqua squalificato)

ARBITRO: Andrea Xausa di Portogruaro;

ASSISTENTI: Francesco Colangelo di Potenza e Armando Salerno di Torre Annunziata.

NOTE: ammoniti: Fiore (R), Toscano (DT);

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com