Tonfo casalingo del Gruppo Zenith Messina, Ragusa espugna il PalaTracuzzi 77-89

BSM NVR Palla a Due

Terza sconfitta casalinga, sesta in campionato, per il Gruppo Zenith Messina, superato sul parquet amico dalla Nova Virtus Ragusa per 77-89, nel recupero della sesta giornata del campionato di Serie C Silver. I peloritani pagano la scarsa vena difensiva non a caso ha pesato notevolmente sulla prestazione offerta dalla squadra di Baldaro l’assenza di un giocatore fondamentale come Soldatesca, appiedato per tre giornate dal giudice sportivo dopo l’infelice comportamento tenuto nei confronti dei direttori di gara al termine del match con l‘Aretusa. Non si può regalare un giocatore come l’ala reggina (ma se c’è un responsabile sicuramente questo è proprio lui) ad una formazione quadrata come quella iblea, andata a nozze per via delle marcature troppo larghe, soprattutto nel primo quarto, quando Sorrentino e soci piazzano ben cinque triple che fanno la differenza, mentre i messinesi appaiono in grande difficoltà, nervosi e sfilacciati, nonostante il solito Weglinski realizzi 10 punti (alla fine saranno 30 e 12 rimbalzi).

BSM NVR Buono in lunetta

BSM NVR Buono in lunetta

Il 18-27 che chiude il primo periodo vede protagonisti Licitra, Mammana e Sorrentino (25 punti in tre). Nel secondo periodo la musica non cambia, gli scolari sono in balia degli avversari che raggiungono un massimo vantaggio di 21 lunghezze (28-49) e solo nel finale del tempo Weglinski e Hodges riportano Messina sul -12 (38-50) al riposo lungo.

L’inizio del secondo tempo è incoraggiante, i messinesi si portano sul -9 (46-55), ma è fuoco di paglia, Ragusa si riporta sul +15, poi s’infortuna Carnazza. Per la Basket School piove sul bagnato, nonostante un volitivo Calarese i ragusani allungano nuovamente fino al +19 per poi chiudere avanti alla mezzora sul 56-73. Nel quarto finale i ragazzi di coach Di Gregorio gestiscono molto bene il vantaggio, Messina non vuole mollare, anche se a volte appare scoraggiata dalla facilità con cui Mammana e compagni vanno a segno. Così un generoso Buono, ed i due americani, Hodges e Weglinski limano lo svantaggio fino al -11 (74-85), ma è troppo tardi, Ragusa ormai ha in tasca i due punti che la proiettano alle spalle della capolista Costa d’Orlando. Finisce 77-89, matura così la sesta sconfitta per il Gruppo Zenith Messina che adesso deve cambiare pelle se vuole mutare il corso della stagione.

Gruppo Zenith Messina – Nova Virtus Ragusa 77-89

BSM NVR Weglinski in azione

BSM NVR Weglinski in azione

Parziali: 18-27; 20-23 (38-50); 18-23 (56-73); 21-16

Gruppo Zenith Messina: Di Dio, Calarese 9, Hodges 18, Weglinski 30, Buono 11, Carnazza 2, Trimarchi ne, Mazzù 7, Marabello ne, Calderazzo. Allenatore: Dani Baldaro

Nova Virtus Ragusa: Gebbia Lorenzo, Ferrera 2, Antoci , Spatuzza, Licitra 10, Gebbia Alfonso 4, Chessari 9, Ferrito 9, Mammana 25, Canzonieri 11, Sorrentino 19. Allenatore: Massimo Di Gregorio

Arbitri: Attard di Cefalù e Fava di Palermo

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti