Terme Vigliatore, Bartuccio: “Eccellenza? Ci pensiamo. Siamo primi ma possiamo crescere ancora”

Un ragazzo semplice, di quelli che lavorano senza grilli per la testa ed a cui piace divertirsi. Uno di quei ragazzi – così come lo racconta l’ufficio stampa del Terme Vigliatore – che la domenica indossano una maglia ed in un campo di calcio danno tutto quel che hanno dentro.

Un undici titolare del Terme Vigliatore

Felice Bartuccio, è uno dei pilastri della formazione giallorossoverde attualmente in testa al girone C del campionato di Promozione. Un primato che, per Bartuccio, scaturisce dallo spirito di gruppo: “Lo spogliatoio è unitissimo – esordisce – e non potrebbe essere diversamente con questi compagni di squadra e con questa società.
L’anno scorso siamo arrivati vicinissimi ai play-off, ma quest’anno vogliamo agguantarli. Riguardo l’Eccellenza? Inutile nasconderci dietro un dito e dire che non ci pensiamo, ma dovremo confrontarci con avversari agguerriti e validi, non sarà facile”.
La stagione dell’attaccante non è iniziata nel migliore dei modi sotto l’aspetto fisico: prima una frattura al mignolo di un piede, qualche altro acciacco ed infine una sindrome influenzale hanno costretto mister Alizzi a centellinarne l’utilizzo. Eppure Bartuccio, quando chiamato in causa, ha sempre risposto alla grande: “In effetti ho avuto sino ad ora diversi problemi, ma conto di tornare al cento per cento, al più presto e poter dare il mio contributo ai compagni, mettendomi a disposizione del mister quando e come riterrà necessario”.
E quanto al campionato, sono davvero Jonica e Tirrenia sono le avversarie più temibili per il Terme Vigliatore?
“Sono ottime squadre che praticano un bel calcio. E’ anche vero – commenta il calciatore termense – che la classifica a parer mio ancora non rispecchia ancora i reali valori tecnici. Noi stessi dobbiamo lavorare ancora più duramente perchè possiamo fare molto di più. Siamo un bel gruppo, costruito con razionalità e competenza dal mister e dalla società, con un mix di giovani di grandi qualità“.
Domenica il Terme Vigliatore affronterà il Messina Sud in un insidioso testacoda. Pericolo del “troppo facile”?
Bartuccio fuga i dubbi: “Siamo consapevoli che sarà una partita difficilissima e l’affronteremo con il massimo dell’impegno e della concentrazione”.

Commenta su Facebook

commenti