Successo per 4-0 della Top Spin Messina a Cagliari contro la Marcozzi

Amato, Rech, Piccolin e SerettiAmato, Rech, Piccolin e Seretti della Top Spin Messina

Nel secondo impegno consecutivo in Sardegna la Top Spin Messina ha battuto per 4-0 la Marcozzi Cagliari nel Palasport di via Crespellani, incamerando altri due punti preziosi per la classifica. Dopo il pareggio del giorno prima contro il Tennistavolo Norbello – Comuni del Guilcer, che aveva lasciato un pizzico di rammarico, nel recupero della seconda giornata di Serie A1 maschile la squadra del presidente Giorgio Quartuccio ha offerto una prova di carattere, dando segnali importanti e conquistando questa volta l’intera posta in palio.

Wang Hong Liang

Ad aprire il pomeriggio di gare è stato il confronto tra Antonino Amato e il nigeriano Makanjuola Isiaka Kazeem, vinto per 3-2 dal palermitano. Dopo aver ottenuto il primo set per 11-7, Amato ha ceduto sia il secondo (8-11) che il terzo, facendosi rimontare da 11-10 a 11-13. Con una veemente reazione l’atleta della Top Spin ha fatto poi suo l’incontro, prevalendo nei restanti parziali per 11-8 e 11-7. E’ quindi toccato a Damiano Seretti, opposto a John Michael Oyebode, regalare ai suoi un altro punto, vincendo per 3-1. Il mantovano è stato bravo nel primo set a risalire la china dopo essersi trovato sotto sul 5-2. Ristabilita la parità sul 7-7, si è aggiudicato il parziale con il punteggio di 12-10. Rimontato viceversa nel secondo (dal 5-2 al 9-11), Seretti ha rimesso la freccia grazie al successivo 11-5. Nel quarto set, andato in svantaggio sull’8-9, è riuscito ad imporsi per 11-9, portando la Top Spin sul 2-0 complessivo. A seguire, si sono trovati di fronte Marco Rech Daldosso e Gabriele Piciulin. Partenza in salita per Rech, superato per 6-11 nel primo set. Il bresciano ha comunque reagito prontamente, stendendo il rivale per 11-7, 11-9 e 15-13. Particolarmente combattuto il quarto parziale, che ha visto Rech sotto sul 6-8 e poi annullare due set point prima di sfruttare il terzo in suo favore per chiudere il discorso sul 3-1. Infine la sfida tra Amato e Oyebode. Dopo l’11-6 del primo parziale, Amato si è ripetuto nel secondo (12-10), nonostante l’atleta della Marcozzi Cagliari si fosse trovato avanti sul 4-0 e sul 6-2. Il palermitano ha quindi fatto calare il sipario con l’11-6 del terzo, decretando il definitivo 4-0 di giornata per la Top Spin che sale così in graduatoria a quota 9 punti, portandosi al terzo posto solitario alle spalle di AON Milano Sport (12) e Apuania Carrara (10). Il trittico di gare si concluderà sabato 15 dicembre, alle ore 15, quando i ragazzi allenati da Wang Hong Liang sfideranno ancora in trasferta il Cral Comune di Roma, nel quadro della settima giornata del girone d’andata. Sarà l’ultimo impegno ufficiale del 2018.

Marcozzi Cagliari-Top Spin Messina 0-4
Il riepilogo dei risultati
Antonino Amato b. Kazeem Makanjuola Isiaka 3-2 (11-7, 8-11, 11-13, 11-8, 11-7)
Damiano Seretti b. John Michael Oyebode 3-1 (12-10, 9-11, 11-5, 11-9)
Marco Rech Daldosso b. Gabriele Piciulin 3-1 (6-11, 11-7, 11-9, 15-13)
Antonino Amato b. John Michael Oyebode 3-0 (11-6, 12-10, 11-6)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti