Stage di scrittura creativa con Giulio Mozzi alla Libreria Doralice

Sabato (dalle 9.30 alle 17.00) le associazioni Terremoti di carta e Cidi Messina ospiteranno Giulio Mozzi, che terrà, presso la Libreria Doralice di Messina, uno stage di scrittura creativa dal titolo “Il reportage fotografico a parole: un’avventura di scrittura e correzione”.

Stage

Immagine tratta dalla locandina dello stage

Mozzi, scrittore e docente di scrittura creativa, vive a Padova.  Ha collaborato come consulente editoriale con le case editrici: Theoria, Sironi Einaudi Stile Libero. Attualmente è consulente di Marsilio editori per la narrativa italiana. Dal 2000 cura on-line il blog Vibrisse – bollettino di letture e scritture.   Dal 2009 al 2013 ha collaborato con L’Istituto per la sperimentazione didattica ed educativa – Iprase (http://www.iprase.tn.it/) della provincia di Trento, realizzando un video-corso di narrazione.  Ha scritto diverse raccolte di racconti (tra cui “Sono l’ultimo a scendere (e altre storie credibili)”, 2009, A. Mondadori ed.), romanzi e poesie. E’ autore di numerosi manuali di teoria e didattica della scrittura, tra cui il recente  “L’officina della parola. Dalla notizia al romanzo: guida all’uso di stili e registri di scrittura”, con S. Brugnolo, 2014, Sironi ed.  Nel 2010 ha iniziato una collaborazione con Laurana Editore, dalla quale è nata la Bottega di narrazione.

Lo stage di Mozzi è il terzo appuntamento di Officina Co-creativa, un percorso di formazione e aggiornamento rivolto in particolare ai docenti di ogni ordine e grado, avviato  il 24 e 25 ottobre, durante il Bookbang – Festival delle espressioni letterarie. Gli stage in questione sono stati tenuti dalla scrittrice Nadia Terranova e dal docente universitario Fabio Rossi.

Questi i prossimi appuntamenti:

12 dicembre 2015: Massimo Ciuffo “Psicologia del processo di lettura: l’acquisizione, la maturazione, il disturbo”

16 gennaio e 5 marzo 2016: Stas’ Gavroski “L’esperienza della scrittura creativa”

Per qualsiasi informazione: terremotidicarta@gmail.com e cidimessina@gmail.com

Commenta su Facebook

commenti