Sta per scattare il campionato provinciale, 35 squadre al via

Prenderà il via nel weekend la serie D provinciale di calcio a 5. Complessivamente sono 35 le squadre partecipanti. I primi incontri riguarderanno i gironi organizzati dalla FIGC Messina. Quello A è composto da 11 formazioni: Alias, Atletico Cattafi, Città di Roccalumera, Pro Messina, Giovanni Paolo II, Giuliano Fiorini B (fuori classifica), Melas, Roccaguelfonia, Spadaforese, Usclo Pace e Valdinisi.

La squadra Unione Comprensoriale

Nel B sono state inserite 10 compagini: Antillese, Casalvecchio Siculo, Città di Antillo, Città di Letojanni, FC Baracca, Giuliano Fiorini A, Jonica, Mongiuffi Melia, Real Taormina e Unione Comprensoriale. Il campionato prevede la regular season con la classica formula “all’italiana” di andata e ritorno ed i successivi playoff, mentre le partite si disputeranno nei giorni di sabato e domenica. Le vincitrici di una delle due fasi conquisteranno la promozione in C2 (4 i “pass” a disposizione). Tanti i derby in programma, tra i quali spicca quello tra Antillese e Città di Antillo, che appassionerà il comune della Val D’Agrò.

Si dovrà attendere un’altra settimana, invece, per l’inizio del torneo della FIGC Barcellona, che vedrà ai nastri di partenza 14 società: Borgatese Sant’Antonino, Atletico Barcellona, Circolo Ghida, Città di Barcellona, Ficarra, Folgore Sant’Agata, L’Iniziativa, Libertas Basicò, Nebrosport, New Cannistrà, Nuova Azzurra, Polisportiva Gioiosa, Pro Oliveri e Rodì Milici.

Il Valdinisi nella palestra di Alì Terme

Ecco, infine, le gare della giornata d’apertura messinese.

Girone A – Città di Roccalumera-Giovanni Paolo II; Valdinisi-Alias; Melas-Atletico Cattafi; Spadaforese-Usclo Pace; Pro Messina-Roccaguelfonia. Riposa: Giuliano Fiorini B.

Girone B – Città di Antillo-Jonica; Unione Comprensoriale-Real Taormina; Giuliano Fiorini A-Città di Letojanni; Casalvecchio Siculo-FC Baracca; Mongiuffi Melia-Antillese.

 

The following two tabs change content below.
Redazione Messina Sportiva

Redazione Messina Sportiva

Commenta su Facebook

commenti