Ssd Milazzo, Platania: “I ragazzi hanno risposto alla grande. Tricamo vero leader”

Platania, allenatore del Milazzo

L’Ssd Milazzo ha tirato fuori il carattere, ritrovando anche quella verve offensiva che raramente aveva fatto vedere durante questo inizio di stagione. Al “Salmeri” i mamertini si sono imposti con un pirotecnico 5-2 contro uno Sporting Pedara capace di rimontare l’iniziale vantaggio di Daniel Recupero e di sognare il colpaccio grazie a Inserra e D’Emanuele. Poi la doppietta di Tricamo per il contro-sorpasso, prima della doppietta di Mancuso che ha chiuso i giochi in pieno recupero. Antonio Platania si gode il secondo successo casalingo consecutivo, ma soprattutto la reazione di grande carattere dei suoi ragazzi:  “Abbiamo reagito da squadra, in settimana avevo pungolato molto i ragazzi. Non sono stati giorni facili, anzi, sono stati un po’ travagliati anche per via dell’allontanamento di qualche giocatore, ma i ragazzi hanno risposto alla grande”.

Una fase di una gara dell’Ssd Milazzo

Circa quanto accaduto in settimana, il tecnico aggiunge: “Credo che si tratti di allontanamenti definitivi dovuti, comunque, più a scelte societarie che tecniche. Purtroppo il calcio è questo, forse qualcuno non ha reso rispetto alle aspettative della società e sono state fatte delle scelte”.

Il tecnico si gode un Tricamo decisivo: “Stefano è un leader, anzi, è il vero leader della squadra. Nei momenti di difficoltà esce fuori il suo carattere e spesso trascina anche i suoi compagni. Mi piace sottolineare anche l’apporto dato da chi è subentrato che è stato all’altezza”.

Tra i subentrati da segnalare la grande prova di Stragliotto che ha anche sfornato due assist. Arrivano puntuali gli elogi del tecnico: “Gli chiedo di attaccare molto la profondità e sono molto soddisfatto. In settimana si è allenato bene e meritava questo spazio. Sono contento sia per la vittoria che per i cinque gol, speriamo che lì davanti qualcuno si sia sbloccato”. Adesso servirebbe fare qualche punto anche lontano da casa, la trasferta nella tana del Sant’Agata sembra proibitiva, ma Platania vuole giocarsela:“Abbiamo rispetto di tutti ma paura di nessuno. Il Sant’Agata è un’ottima squadra, costruita per vincere, ma è l’intero campionato ad essere competitivo. Abbiamo affrontato buone squadre come Enna e Carlentini, sfideremo anche Palazzolo e Paternò, questa è l’Eccellenza, ma andremo ovunque per giocare la nostra partita e cercare di ottenere il massimo”.   

 

 

 

 

 

Commenta su Facebook

commenti