Spadafora e Scozzaro sono imbattibili in casa. Un Cocuzza gagliardo cede al fotofinish

Palla a due Spadafora-Cocuzza

Il Nuovo Avvenire Spadafora serve il poker di vittorie casalinghe superando nel derby il Cocuzza San Filippo, che rimane ancora a quota zero in classifica. L’inizio gara è positivo per gli ospiti, il team di coach Calderone realizza un parziale di 7-0 ma la reazione dei padroni di casa non si fa attendere: Scozzaro prima e successivamente Sofia riportano gli Spartans sotto,  a 7’42 si è sul punteggio di 4-7. Una bella penetrazione di Stuppia permette ai ragazzi di coach Maganza di portarsi ad una sola lunghezza di svantaggio, ma il Cocuzza trascinato da Copeland e Agurs riesce a riallungare ed a portarsi sul +5 a 4’11 dalla fine della prima frazione. L’imprecisione sotto canestro dei padroni di casa, abbinata a qualche chiamata dubbia degli arbitri, innervosisce molto il quintetto di Spadafora. Scozzaro (31 punti finali per lui) prova a scuotere i compagni con una tripla, ma è ancora una volta il duo satunitense del Cocuzza a mettersi in evidenza permettendo ai filippesi di chiudere sul +6 (13-19) il primo quarto.

Luigi Maganza Spadafora)

Luigi Maganza (Spadafora)

Nel secondo periodo il punteggio si sblocca dopo un minuto di gioco: poi vanno a segno Mobilia, Barbera e Scozzaro per il Nuovo Avvenire e Busco per gli ospiti. Gli Spartans perdono nuovamente la lucidità sotto canestro, il Cocuzza ne approfitta e si porta sul +8 a 5’20 dal riposo lungo. Una bella tripla di Stuppia ed a seguire di Scozzaro riportano sotto lo Spadafora che però non riesce a completare l’aggancio. Busco con un azione in contropiede ed una tripla dello scatenato Agurs lanciano i ragazzi di coach Calderone  al vantaggio in doppia cifra, 35-45 alla fine del primo tempo.

Al rientro dal riposo lungo è subito una tripla di Vento a dare morale ai suoi, coach Maganza chiede intensità e ripartenze veloci. Gli ospiti iniziano a caricarsi di falli e soffrono il gioco degli avversari. Simone Sofia, in evidenza, permette al Nuovo Avvenire di riavvicinarsi, a 6’11 dalla fine della frazione il punteggio è di 42-47. Agurs (31 punti per lui ) è una vera spina nel fianco degli avversari e riporta i suoi sul +9, il finale di quarto vede il buon impatto di Di Paola, lanciato in campo da Maganza, e successivamente è il duo Scozzaro-Sofia a trascinare Spadafora che si presenta all’ultima frazione di gioco sul -2 con il punteggio di 59-61.

Cocuzza Basket

Cocuzza Basket sconfitto nel finale a Spadafora

Il pubblico di casa si scalda e chiede la vittoria ed è proprio la spinta del sesto uomo in campo che permette agli Spartans di agganciare e subito dopo sorpassare i filippesi sul +2 a 8’50 dalla sirena. Il Cocuzza però non molla e nei minuti successivi si riporta sopra: +5 a 4’03 dal termine con il punteggio di 68-73. È Scozzaro adesso a trascinare i suoi, ancora una tripla per lui, e dopo un tecnico chiamato ad Agurs, il punteggio è nuovamente in parità: 73-73. I minuti finali vedono entrambe le squadre battersi punto a punto, ma un ottimo Stuppia ed un monumentale Sofia a rimbalzo portano gli Spartans sul +3 (80-77) a 46 secondi dalla fine. Il Cocuzza tenta di riagganciare la partita ma manca di lucidità, è Contaldo a rendersi protagonista in negativo con una gomitata a Mobilia, non del tutto fortuita e neanche sanzionata dagli arbitri. Agurs riesce a riportare gli ospiti sul -1 a 12 secondi dal termine ma è Stuppia, con due tiri liberi, a fissare il punteggio finale sull’82-79. Matura così la quarta vittoria su altrettante gare disputate in casa per i Maganza Boys che raggiungono quota 8 in classifica e festeggiano la vittoria con il proprio pubblico.

Nuovo Avvenire Spadafora – Cocuzza San Filippo 82-79
Parziali: 13-19, 22-26, 24-16, 23-18
Nuovo Avvenire Spadafora: Barbera 4, Sofia 16, Di Paola, Vento 8, Molino n.e., Scozzaro 31, Mobilia 9, Stuppia 14, Colosi n.e., Amendolia n.e. All. Maganza
Cocuzza San Filippo: Copeland 19, Agurs 31, Toto 3, Contaldo 4, Radonijc, Busco 12, Bellomo 8, Cocuzza n.e., Raicevic 2, Colica, Paulesu n.e. All. Calderone
Arbitri: Fichera e Parisi

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti