Slitta il Tindari Rally: “Tante adesioni, accenderemo i motori a fine emergenza”

Tindari RallyIl Tindari Rally posticipato per via del Covid

La Cst Sport ha deciso di non disputare il Tindari Rally previsto nella data del 28 e 30 novembre nei territori di Gioiosa Marea, Librizzi, Patti e San Piero Patti. L’intera zona vive delle situazioni complicate a causa dell’emergenza Covid e non vi è un clima consono alla disputa di una competizione non decisiva per le sorti di un campionato. Il Tindari Rally è un evento che per il suo svolgimento prevede condizioni adeguate ad una festa dello sport, dove pubblico e territorio sono parti integranti di un appuntamento agonistico su strade leggendarie. Nutrite le adesioni già pervenute a pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni.

Nebrosport

Una vettura Nebrosport in azione al Tindari Rally

“È giusto che la gara viva nello spirito dal quale è nata, ovvero essere un evento, un appuntamento agonistico e non solo, che esalta il territorio e vive spettacolari sfide sportive su strade ricche di storia dell’automobilismo – spiega Luca Costantino, coordinatore dello staff organizzatore – disponiamo di tutte le autorizzazioni necessarie, contiamo un ottimo numero di adesioni ed altre ne sono state annunciate, ma adesso occorre rimanere uniti e concentrati a superare il momento difficile per tutti, pronti a collaborare con chi si adopera per la sicurezza sanitaria e con chi è colpito dal virus. Siamo profondamente grati agli equipaggi ed al territorio che non fanno mai mancare energia allo sport. La nostra gratitudine a tutte le Forze dell’Ordine ed Enti Locali, per il proficuo dialogo e l’efficace collaborazione. Appena vi saranno condizioni adeguate accenderemo immediatamente i motori delle auto da corsa”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva