Sinagra, sedici conferme per ripartire. La società scommette sui giovani locali

SinagraIl Sinagra celebra un successo nel passato torneo

Nella stagione 2022/2023 il Sinagra farà affidamento in larga parte su ragazzi locali. Nell’anno che segna una “ripartenza”, dopo la sfortunata retrocessione della scorsa stagione, la società ha deciso di iniziare il “nuovo ciclo” puntando sui ragazzi del comprensorio. Quasi tutti hanno accettato la proposta di sposare il nuovo progetto sportivo e la dirigenza ha definito le prime riconferme. Si tratta, nello specifico, di una base da cui ripartire, alcuni ragazzi che in questi anni hanno calcato i campi di Promozione e, per qualcuno, si tratta di gradito ritorno.

Sinagra

I calciatori del Sinagra

A difendere i pali vi saranno Leone Bonfiglio (1999) e Nino Calamunci (2003); in difesa Giuseppe Mangano (2002), Gaetano Giglia (2002), Niko Fogliani (2003) e Dario Giglia (2004); centrocampisti Tony Fogliani (1999), Giovanni Natalotto (2004) e Jonathan Fogliani (2004); nel reparto d’attacco hanno accettato di vestire ancora il giallorosso Alessandro Natalotto (1998) e Domenico Ratto (1998).

Tra i “ritorni” in rosa spuntano invece i nomi di Fabio Svelti (centrocampista, 1988) e Leone Naciti (centrocampista del 1996). A questo gruppo saranno integrati direttamente dal settore giovanile, i classe 2005 Mauro Faranda, Nunzio Scaffidi e Alessandro Ratto. Altri calciatori nati negli anni 2004, 2005 e numerosi classe 2006, giovani di grande prospettiva cresciuti nel settore giovanile, saranno valutati nei prossimi giorni per essere aggregati al gruppo della prima squadra. Questo primo “nucleo iniziale” si arricchirà di qualche altro ritocco che la società effettuerà nelle prossime ore, essendo già vigile e presente sul mercato.

Autori

+ posts