Da Silva: “Oggi un golaço, non come quello che avevo segnato a Catania…”

Da SilvaL'esultanza di Da Silva

Ha firmato il gol della vittoria contro il Catanzaro, steso dalla prodezza del centrocampista brasiliano. In copertina c’è Gladestony Da Silva, uno dei volti nuovi del mercato invernale: “E’ un gol troppo importante per me e soprattutto per il Messina. Prima avevo giocato poco con il Catania, qui ho trovato una grande opportunità. Segnare alla seconda partita con il Messina è stato bellissimo, sono felice di poter aiutare la squadra. Il mister chiede di giocare sempre in attacco, pazienza se si sbaglia vicino alla porta. Oggi sono stato attento, ho fatto un tiro molto difficile ed è arrivato un bellissimo gol”.

La conclusione vincente del brasiliano Da Silva

Poi Da Silva sorride, ripensando alle rete siglata con il Catania a spese del Lecce, la sua prima stagionale, frutto di un tiro deviato: “Avevo fatto un gol non tanto bello (ndr, usa un’altra espressione più colorita…) con il Catania, oggi è stato diverso e posso parlare di golaço. Non abbiamo comunque vinto niente, solo una partita, bisogna fare molto di più”.

Se Pozzebon era andato a segno contro il Matera, sbloccandosi martedì all’esordio in maglia rossoazzurra, anche Da Silva e Anastasi hanno iniziato nel migliore dei modi la loro nuova avventura, rispondendo all’ex centravanti giallorosso: “Il calcio è così, capita di non trovarsi bene in una squadra e di andare altrove. Pozzebon, un grandissimo giocatore, ha fatto bene qui, io non mi sono trovato altrettanto bene a Catania, ma ora sono tranquillo e concentrato nel lavoro. Lucarelli vede che siamo grandi giocatori, ci chiede di attaccare e sa che possiamo fare anche meglio. E’ importante per noi avere un mister così”.

Commenta su Facebook

commenti