Sigma Barcellona, organico in emergenza contro Casale. L’assistente Coppolino guarda oltre: “Dobbiamo pensare positivo” (VIDEO)

L'assistant coach Nino Coppolino, Andre Collins e il team manager Mauro Saja in conferenza stampa
L'assistant coach Nino Coppolino, Andre Collins e il team manager Mauro Saja in conferenza stampa

L’assistant coach Nino Coppolino, Andre Collins e il team manager Mauro Saja in conferenza stampa

Il campionato di Lega Adecco Gold è giunto al suo naturale giro di boa. Per la Sigma Barcellona è andato in archivio un girone d’andata in chiaro scuro contraddistinto da un’ottima partenza nei primi due mesi che era valso il primo posto con un bilancio di sette vittorie e due sconfitte nelle prime nove giornate a fronte di un finale da dimenticare nel restante mese e mezzo (cinque sconfitte ed una sola vittoria) che ha portato al cambio di guida tecnica da Giovanni Perdichizzi all’assistente Ugo Ducarello, l’innesto a gettone della guardia-ala Gabriele Ganeto e di conseguenza la squadra a retrocedere dalla testa della graduatoria sino all’ottavo posto, subito fuori la zona playoff. Nel ruolino di marcia del team del presidente Immacolato Bonina stanno mancando soprattutto i punti casalinghi col PalAlberti diventato terra di conquista per la capolista Trento e le seconde in classifica Torino, Orlandina e Veroli. Nonostante tutto la stagione è ancora lunghissima e il tempo per rimediare c’è in considerazione del fatto che nella seconda serie nazionale l’equilibrio continua a regnare sovrano con Barcellona distante solo tre successi dal primo posto occupato dagli uomini di coach Buscaglia. Certamente però la fortuna non sta dando una mano a capitan Maresca e compagni alle prese con tanti infortuni che stanno falcidiando settimanalmente l’organico costruito in estate dal Gm Riva.

Mauro Pinton sarà assente domenica per problemi di natura fisica

Mauro Pinton nella sfida d’andata, il giocatore sarà assente domenica per problemi di natura fisica

Infatti dopo il lungo forfait che ha privato per oltre un mese la squadra dell’ala Natali, il giocatore ex Forlì già da una settimana si sta allenando col resto del gruppo ed attende il nullaosta da parte dell’ufficio antidoping del CONI per poter ritornare a giocare, adesso si registra il nuovo stop occorso al playmaker veneziano Mauro Pinton, fermatosi nel corso dell’allenamento di mercoledì a seguito della distrazione del gemello mediale della gamba destra. L’ecografia di rito a cui l’ex giocatore di Sassari si è sottoposto nella serata di giovedì ha evidenziato un probabile stop di circa un mese che priverà coach Ducarello di un’altra freccia al proprio arco già a partire dalla fondamentale sfida interna, la seconda consecutiva e prima del girone di ritorno contro la lanciatissima Junior Casale Monferrato (palla a due alle ore 18; arbitri i sigg. Moretti, Tirozzi e Fabiani).

Andre Collins in palleggio

Il play della Sigma Barcellona Andre Collins in palleggio

Nella consueta conferenza stampa pre partita è toccato all’assistente di coach Ducarello Nino Coppolino, ritornato in pianta stabile in prima squadra dopo un periodo in cui ha ricoperto il ruolo di responsabile del settore giovanile, parlare del periodo che sta attraversando la squadra: “È una situazione delicata, sicuramente le insidie maggiori si nascondono in noi stessi. Dobbiamo trovare l’entusiasmo e scendere in campo con la voglia che ci ha accompagnato a Napoli, cercando di non commettere più errori. È chiaro che stiamo affrontando un periodo di emergenza e dobbiamo cercare in tutti i modi di fare un carico di positività ed io sono qui anche per dare il mio contributo”.
Coach Coppolino, poi, ne ha approfittato per fare un appello: ”Colgo l’occasione per chiedere al nostro meraviglioso pubblico di fare un ulteriore sforzo e di stare ancora una volta vicino alla squadra, magari con maggior calore in modo tale che i nostri tifosi diano una spinta in più ai nostri ragazzi”.
La parola è passata poi al play Andre Collins: “Non cerco scuse ma non sto attraversando un bel periodo tra problemi fisici e problemi di famiglia. Adesso cercherò di guidare la squadra come ho fatto fino a qualche settimana fa, però, una cosa è certa sia io sia la squadra vogliamo fortemente tornare come quelli che avete visto nel mese di novembre”.
L’americano della Sigma ha poi speso due parole riguardanti le riunioni fatte in settimana: “Nelle riunioni dei giorni scorsi abbiamo parlato della soluzione per fare un passo avanti a livello di squadra. Per quanto riguarda la riunione di lunedì, mi piace precisare che è stata una riunione in cui tutto il gruppo ha fatto mente locale per parlare della prestazione di domenica sera contro Veroli”.

Lo stato di forma è completamente opposto per Casale Monferrato, team galvanizzato dal grande entusiasmo per un girone d’andata concluso con tre vittorie consecutive (cinque nelle ultime sei gare con l’unica sconfitta arrivata all’ultimo secondo a Torino). I piemontesi arrivano all’appuntamento con la Sigma Barcellona con l’obiettivo, in caso di vittoria, di agganciare proprio i diretti avversari a quota sedici punti. Alla vigilia è chiaro il messaggio del tecnico senese Giulio Griccioli: “Affrontiamo un avversario che abbina la grande qualità dei singoli al desiderio di riscatto del collettivo, una squadra che finora ha raccolto meno rispetto al valore sulla carta e che, proprio per questo, vorrà dare un significato diverso alla seconda metà di stagione. La Sigma è una squadra forte in ogni ruolo, con due americani ai vertici delle classifiche punti e assist e con un gruppo di italiani ben assortito. Vogliamo dare continuità alla nostra serie positiva, sperando di avere a pieno regime l’intero roster” alludendo alle condizioni dell’americano Kevin Dillard, in recupero dopo l’infortunio alla caviglia destra patito domenica scorsa nella gara vinta a Trieste e regolarmente convocato per la sfida di domenica.

Juan Marcos Casini (Casale Monferrato) al tiro

Juan Marcos Casini (Casale Monferrato) al tiro

Alla vigilia del match del PalAlberti ha parlato anche l’esterno italo-argentino Casini: “Domenica ci aspetta una partita importante, che ci offre la possibilità di dare ulteriore continuità alla nostra crescita. La Sigma Barcellona arriva da una sconfitta interna e, più in generale, da un girone di andata nel quale non è riuscita a esprimere tutto il proprio potenziale, quindi ci aspettiamo un avversario tosto da affrontare. Dobbiamo essere pronti a lottare su ogni pallone per quaranta minuti, consapevoli di dover dare qualcosa in più rispetto alla gara di andata. Dal punto di vista personale mi sento in crescita, ho vissuto un momento negativo ma domenica scorsa sono riuscito a dare il contributo che vorrei fornire sempre alla squadra, e contro i siciliani voglio dare continuità alla mia ultima performance”.

Questo il video della conferenza stampa dell’assistant coach della Sigma Barcellona Nino Coppolino e del playmaker Andre Collins:

Commenta su Facebook

commenti